La politica si fa sui social

Il voto sui social network conta più di quanto si possa immaginare. Il gruppo di studiosi guidati da James Fowler dell’Università della California, hanno dimostrato che la mobilitazione politica può essere molto più efficace se supportata da un buona opinione del popolo della rete.

Il voto sui social network conta più di quanto si possa immaginare. Il gruppo di studiosi guidati da James Fowler dell’Università della California, hanno dimostrato che la mobilitazione politica può essere molto più efficace se supportata da un buona opinione del popolo della rete.

La ricerca, pubblicata si Nature, ha preso in considerazione un campione di 61 mln di elettori americani, che hanno usato il social network Facebook durante le elezioni del Congresso nel 2010.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Malasanità. Esercita per 24 anni senza laurea in medicina

Next Article

"Edifici più sicuri", flash mob per il primo giorno di scuola

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".