Kepler 47 è il primo sistema solare con due soli

I sistemi solari con due soli esistono realmente. Il primo ad essere individuato si chiama Kepler 47. La scoperta guidata da un gruppo di ricercatori dell’Università di San Diego dimostra che i sistemi planetari possono formarsi e sopravvivere anche in situazioni caotiche, come quella determinata dalla presenza di due stelle.

I sistemi solari con due soli esistono realmente. Il primo ad essere individuato si chiama Kepler 47. La scoperta guidata da un gruppo di ricercatori dell’Università di San Diego dimostra che i sistemi planetari possono formarsi e sopravvivere anche in situazioni caotiche, come quella determinata dalla presenza di due stelle.

Inoltre lo studio, presentato all’assemblea dell’Unione Astronomica Internazionale, dimostra che uno dei pianeti potrebbe teoricamente accogliere forme di vita.

Fonte: ansa

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tfa, operazione trasparenza

Next Article

Borse di studio presso l’Istituto Superiore di Sanità

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, online il bando del Ministero per finanziare i progetti di interesse nazionale. Messa: “Pronti 749 milioni di euro”

E' online il bando, finanziato in parte con le risorse del PNRR, che stanzia quasi 750 milioni di euro per lo sviluppo della ricerca italiana. Dei 749 milioni, circa 223 milioni - il 30% del totale - sono destinati a progetti presentati da professori o ricercatori con meno di 40 anni. Il ministro Messa: "Vogliamo incentivare i giovani a sviluppare ambiziosi progetti di ricerca di base".
Leggi di più

Percorsi di studio “transnazionali” e un’unica carta dei diritti per gli studenti: ecco l’università “europea” immaginata dalla ministra Messa

Dopo 23 anni dalla Dichiarazione di Bologna, i ministri europei dell'Università si sono ritrovati a Parigi per ridisegnare il futuro dell'istruzione accademica. La ministra Maria Cristina Messa: "Obiettivo è creare un'offerta transnazionale, internazionalizzando i percorsi di studio e disponendo una carta europea dello studente".