Iscrizione a scuola per il prossimo anno: cosa cambia

Gennaio si avvicina, gli studenti e le famiglie sono al momento concentrate sulle vacanze di Natale ma, presto, dovranno cominciare a pensare alle iscrizioni scuola 2018/2019 le quali apriranno on line a partire dal 16 gennaio 2018. Una volta effettuata la scelta della scuola, soprattutto se pensiamo agli studenti che dovranno scegliere uno dei tanti indirizzi di studio per la scuola superiore, è possibile cambiare idea prima dell’inizio dell’anno scolastico o durante l’anno stesso? Sì, ecco le linee guida del Miur per fare il trasferimento di iscrizione.
Dopo aver inoltrato on line la domanda per l’iscrizione a scuola, è ancora possibile cambiare idea. I genitori che volessero modificare l’iscrizione e scegliere una scuola con indirizzo di studi diverso rispetto alla prima, avranno tempo fino ai primi mesi dell’anno scolastico e, per richiedere il trasferimento d’iscrizione, dovranno presentare richiesta formale ai dirigenti scolastici sia della prima scuola che di quella di destinazione. Per chi invece volesse cambiare scuola però mantenendo lo stesso indirizzo di studi, la domanda di richiesta di iscrizione può venire presentata solo in presenza di motivi documentanti, come per esempio un trasferimento in altra città, anche nei mesi successivi rispetto ai primi dell’anno scolastico.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Buona scuola, Consulta apre i concorsi anche a docenti di ruolo

Next Article

Lavoro e università, l'orientamento arriva direttamente nelle scuola italiane

Related Posts
Leggi di più

Ue, quattro scuole italiane vincono il premio per l’insegnamento innovativo

Annunciati i vincitori dell'edizione 2022 del Premio europeo per l'insegnamento innovativo EITA- European Innovative Teaching Award: sono l'Istituto tecnico agrario “A. Trentin” di Lonigo (Vicenza), la scuola secondaria Statale di Primo Grado "G.Bianco- G. Pascoli" di Fasano (Brindisi), l'Istituto comprensivo "D'Azeglio-Nievo" di Torino e "Ettore Guatelli" a Collecchio (Parma). Il 25 ottobre la consegna dei premi a Bruxelles.