Indetto venerdì il “primo sciopero dei precari della scuola”. Sabato e domenica si fermano i mezzi pubblici

sciopero_generale_27_gennaio_2012

In arrivo un weekend di scioperi – Nel fine settimana sono previste le mobilitazioni del personale della scuola e dell’Università, di quello aeroportuale e dei mezzi di trasporto pubblico.

Si comincia venerdì con quello che è stato definito “il primo sciopero dei precari della scuola”: indetto dalla Confederazione Cub Scuola ed Università, dalla Confederazione Usi e dal Sindacato USI Scuola ed Università la mobilitazione coinvolgerà tutto il personale del comparto scuola (docenti, dirigenti, Ata, etc.).

Gli operatori della scuola incroceranno le braccia per dire no ai tagli che affliggono il settore dell’Istruzione e per chiedere l’assunzione a tempo indeterminato di tutti i precari della scuola, docenti e ATA. Prevista anche una manifestazione a Roma, a partire dalle ore 10, presso la sede del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in viale Trastevere.

Sempre venerdì potrebbero esserci disagi anche per coloro che si recheranno in aeroporto: il personale SEA e SEA Handling, quello del gruppo Meridiana e gli assistenti di volo di EasyJet saranno protagonisti di alcune mobilitazioni per tutte le 24 ore della giornata di venerdì 11 aprile, mentre il personale degli aeroporti di Milano Malpensa e Linate si fermerà dalle 13 alle 17.00.

Ancora nella giornata di venerdì, previsti si fermeranno anche i trasporti marittimi in Sicilia tra il 10 e l’11 aprile, 24 ore di sciopero indetto dalle segreterie regionali della FILT CGIL, della FILT CISL e della USLAC, UNCDIM e SMACD e proclamato dai Lavoratori Marittimi di Compagnia delle Isole ex Sidemar:

Sabato e domenica, invece sarà la volta dei mezzi pubblici (bus, tram, metro e treni). La mobilitazione indetta dalle sigle sindacali Usb-Lavoro Privato, Orsa e Cub- Trasporti e vedrà anche la partecipazione dei lavoratori di Trenitalia e Trenord. La mobilitazione è in programma dalle 21.00 di sabato 12 aprile alle 21 di domenica 13 aprile. Per conoscere tutte le fasce di garanzia si invitano gli utenti a consultare gli ultimi aggiornamenti sui siti delle compagnie di trasporti.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Udu e Codacons promettono ricorsi collettivi per gli studenti che non passeranno i test d'ingresso

Next Article

Scuola digitale - Il Miur accelera: presto linee guida per l'adozione di ebook e testi open source

Related Posts
Leggi di più

Francia, suicida la star dei social MavaChou: travolta dagli insulti dei fan dopo la separazione dal marito

Maëva Frossard, 32 anni, si è tolta la vita lo scorso 22 dicembre. La procura di Epinal vuole capire se il suo gesto può essere stato una diretta conseguenza degli insulti ricevuti sui social network dove lei aveva costrutito un piccolo impero grazie ai video sulla vita di coppia e consigli per l'acquisto con l'ex marito. La situazione poi è precipitata dopo la loro separazione.