Il vademecum per riconoscere il traditore perfetto

vademecum per riconoscere il traditore

 

Come riconoscere il  traditore perfetto Il sito specializzato in scappatelle Incontri-ExtraConiugali.com ha stilato una speciale classifica per indicare quali siano i segnali per riconoscere un traditore, ma a differenza dei soliti manuali il cui intento è di smascherarlo, questo vademecum servirà a riconoscerlo per poterne poi approfittare! Per far ciò, il portale ha chiesto la collaborazione dei suoi iscritti, i quali hanno partecipato ad un sondaggio che ha prodotto i risultati riportati di seguito.

Lo sguardo: il 31% dei partecipanti ha dichiarato che per riconoscere un traditore o anche solo una persona che ha la predisposizione per esserlo, bisogna fare molta attenzione al suo sguardo in contesti di vita sociale, quando è circondato da persone in situazioni di relax quali aperitivi, in palestra o in particolari situazioni lavorative. Un insieme di malizia, seduzione e intensità è insita nello sguardo di una persona che mentre ti guarda, sta cercando già di sedurti, e riesce a farlo con la sfacciataggine e la presunzione di un traditore, che ha una sola religione a cui obbedire: la passione, linfa che guida ogni suo gesto.

Non perde mai il contatto visivo, perché non ha paura, sa quello che vuole e, nella maggior parte dei casi, è consapevole che riuscirà ad ottenerlo.

I l movimento del corpo: la psicologia corporea, pur non essendo una vera e propria scienza, si basa su dei “principi” secondo i quali i gesti e le posizioni che il nostro corpo assume davanti a differenti situazioni, siano indice di un preciso stato d’animo e atteggiamento. La donna traditrice non incrocia mai le gambe davanti ad una possibile preda, perché il suo è un atteggiamento propenso a, e non di negazione; nello stesso modo l’uomo incline al tradimento non mette mai le mani in tasca, chiara manifestazione di insicurezza, perché è sempre padrone di ciò che sta facendo, senza rimorsi o ripensamenti.

Il 28% dei partecipanti pensa che notare i movimenti del corpo sia importante per chi vuole accaparrarsi una scappatella.

 Auto comode e spaziose: il fedifrago, si sa, è dedito all’occorrenza alle scappatelle furtive, e si adegua alle esigenze del caso che spesso lo portano a fugaci incontri in auto; perciò niente vetture a due o quattro posti dall’abitacolo poco spazioso; all’estetica preferisce sempre la praticità! Che poi si scelga quasi sempre un comodo letto è vero; ma quando la passione chiama, ci si abbandona all’avventura e ci si adegua a tutte le circostanze; come sostiene il 23% dei partecipanti al sondaggio.

Cosa beve: dimmi cosa bevi e ti dirò chi sei… sex on the beach per lei, un classico cocktail che trasuda spensieratezza, passione e voglia di divertimento, perfetto per una donna che vuole manifestare la sua propensione alle scappatelle; e per lui scotch, brandy e grappe, perché è abituato ai sapori forti, sempre! Questo il parere emerso dal sondaggio per una percentuale del 14%.

 Orologio: un traditore ha sempre un orologio a portata di mano, se non altro perché ha bisogno di un costante monitoraggio del tempo che ha a disposizione da poter dedicare all’amante, in costante equilibrio sui minuti che scorrono e che allontanano la noia avvicinando la passione. Il restante 9% ha indicato l’orologio come ultimo elemento di riconoscimento del perfetto traditore.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Decreto legge da 400 milioni

Next Article

Opel cerca 350 ingegneri, 50 solo per il polo di Torino

Related Posts
Leggi di più

Si laurea in autogrill pur di andare allo stadio a vedere una partita di Coppa Italia

Massimo Vitti, tifosissimo del Bari, non ha voluto rinunciare alla trasferta di Parma nonostante fosse già in programma la sua proclamazione a dottore in Economia Aziendale. Si è fermato in una stazione di servizio per collegarsi con l'università in videochiamata: alla fine il voto di laurea è stato di 82 su 110 mentre il Bari ha perso ed è stato eliminato dal torneo.