Google apre le porte, ora possiamo “vedere internet”

Google ha deciso di farci conoscere i luoghi fisici che accolgono e fanno funzionare il cervello della rete. Un viaggio affascinante in posti in cui virtualmente siamo già stati durante le nostre ricerche ma che non abbiamo mai visto.

Google ha deciso di farci conoscere i luoghi fisici che accolgono e fanno funzionare il cervello della rete. Un viaggio affascinante in posti in cui virtualmente siamo già stati durante le nostre ricerche ma che non abbiamo mai visto. Da oggi sono sotto i nostri occhi grazie al sito creato ad hoc “DOVE BATTE IL CUORE DI INTERNET“.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Per non dimenticare Pako, presidio a Marianella

Next Article

La grana degli stagisti: da gennaio mai più senza compenso, ma spunta il comma salva Enti pubblici

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".