Fumino il pappagallo patriota

Il pappagallo che intona l’inno di Mameli in casa leghista. Ha imparato l’inno durante gli Europei e da allora non smette più di cantarlo.

Fumino il pappagallo patriota.

Tutto è iniziato in estate in una casa dell’hinterland del Varese, a Besozzo, dove un pappagallo di nome Fumino intona l’inno di Mameli. È la famiglia che lo ha cresciuto che racconta divertita ciò che è accaduto: “eravamo seduti sul divano a guardare gli Europei in televisione. Dopo che i giocatori avevano terminato di cantare l’Inno nazionale, ha iniziato Fumino”.

Il pappagallo è nato nelle vacanze natalizie del 2011, a casa Metelli, dove il padre ha un allevamento amatoriale di pappagalli, il nome Fumino è stato scelto dai bambini che hanno deciso di chiamarlo come la barca dell’omonimo cartone animato.

Il cenerino di Varese è sempre stato molto burlone, infatti prima di intonare l’inno canticchiava anche la sigla di Pippi Calzelunghe e ha imparato da solo ad imitare alla perfezione il verso del cane di famiglia.
Ascolta la performance di Fumino :

Alessia Scotti

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Bologna ricorda Lucio

Next Article

Romadrileño, vi racconto la mia Madrid

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".