Festival Cabaret Emergente 2020: come partecipare

Vi sentite comici o cabarettisti, avete le caratteristiche giuste per fare i mimi, i prestigiatori o lavorare in un teatro? Partecipate alla 27esima edizione del Festival Cabaret Emergente, il concorso internazionale dedicato ai giovani talenti del Cabaret e della comicità che si svolgerà a Modena.
Sarà possibile partecipare fino al 13 gennaio 2020.
Il Festival del Cabaret Emergente, giunto ormai alla 27esima edizione, è promosso dalla Riccardo Benini Spettacoli, dal Circolo Culturale Montecristo, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Modena.
Il contest riunirà comici e cabarettisti di ogni parte d’Italia. L’iscrizione al festival è completamente gratuita.
Per partecipare all’edizione 2020 del Festival di Cabaret Emergente è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:
– essere comici, cabarettisti, imitatori, prestigiatori specializzati in magia comica, mimi, sosia, fantasisti, gruppi teatrali, fachiri, acrobati, artisti di strada, ombre cinesi, sand artist, ma anche coloro che si sentono originali, stravaganti, incompresi nelle discipline più variegate dello spettacolo;
– essere residenti in Italia o all’estero.
PREMIO
Per il vincitore è previsto un premio pari a 2.500 euro in contratti di lavoro. Il Festival Cabaret Emergente garantisce ai candidati iscritti un passaggio televisivo sull’emittente TRC (canale 11 e 15 del Digitale Terrestre in Emilia Romagna, canale 518 di Sky e in streaming sul sito www.modenaindiretta.it), nel programma “Si Fa X Ridere”, oltre all’assegnazione dei seguenti riconoscimenti:
– il ‘Premio Radio’, conferito da Radio Bruno;
– il ‘Premio della Critica’, decretato da una Giuria specializzata;
– il ‘Premio della Stampa’, assegnato dai Giornalisti modenesi;
– il ‘Premio Si Fa X Ridere’, deciso dalla Redazione del programma.
Le selezioni del Festival Cabaret Emergente si terranno presso l’Osteria del Tempo Perso – Viale Indipendenza 25 a Modena – nella Sala Teatrale della Polisportiva Modena Est, nei mesi di Gennaio, Febbraio e Marzo 2020. I candidati verranno contattati telefonicamente per partecipare alla selezione, durante la quale avranno a disposizione 8 minuti di tempo ciascuno per effettuare l’esibizione.
Una giuria di tecnici selezionerà 18 candidati che accederanno a una delle tre finali che avranno luogo nel periodo 27 marzo -17 aprile 2020 in location della Provincia di Modena
da stabilire. In ognuna delle tre Finali una Giuria di addetti ai lavori selezionerà gli artisti che
accederanno alla Finalissima della manifestazione, per un totale di 6 super finalisti.
La Finalissima del Festival Cabaret Emergente avrà luogo Martedì 12 Maggio 2020 alle ore 21 presso il Teatro Storchi di Modena e sarà ripresa da un circuito televisivo nazionale. Sarà una Giuria qualificata, composta da operatori del settore di livello nazionale, accuratamente
selezionati nei campi dell’Arte, Cultura, Cinema, Televisione e Spettacolo, a decretare il Vincitore del Festival Cabaret Emergente 2020.
Come partecipare? Per partecipare all’edizione 2020 del Festival di Cabaret Emergente è necessario inviare la propria domanda di partecipazione, completa di allegati richiesti e come da modello inserito nel bando, entro il 13 Gennaio 2020, scegliendo una delle seguenti modalità di spedizione:
– compilazione on line della domanda di partecipazione sul sito web Riccardo Benini;
– invio della scheda di iscrizione (il modello è presente nel Bando) compilata in ogni sua parte, a:
Riccardo Benini – Via Rainusso 130 – 41124 Modena o via mail a [email protected]
Per maggiori informazioni visitare il sito www.riccardobenini.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

BRT Lavora con noi: Posizioni Aperte e come candidarsi

Next Article

Manfredi, ingegnere sceso in campo per difendere la ricerca

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.