BRT Lavora con noi: Posizioni Aperte e come candidarsi

Sono aperte le selezioni per numerosi profili da inserire presso diverse sedi in Italia. Vi presentiamo le offerte di lavoro, come candidarsi e alcuni consigli utili circa le opportunità di impiego e di carriera presso il noto corriere espresso.
Bartolini opera in tutte le regioni italiane: Liguria, Campania, Piemonte, Lazio, Abruzzo, Valle d’Aosta, Lombardia, Molise, Trentino Alto Adige, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Veneto, Emilia Romagna, Calabria, Sicilia, Sardegna, Toscana, Marche, Umbria. BRT si occupa anche di trasporto internazionale e riesce a raggiungere varie località in tutto il mondo grazie alla collaborazione con società ed aziende estere.
Periodicamente il corriere BRT seleziona personale per assunzioni presso varie sedi presenti sul territorio nazionale. In questo periodo, ad esempio, è alla ricerca di vari profili, da inserire prevalentemente presso la sede centrale di Bologna. Inoltre, sono disponibili anche opportunità di lavoro presso altre sedi dal Nord al centro sud Italia. I candidati ideali sono, generalmente, diplomati o laureati, a vari livelli di esperienza, a seconda dei ruoli, dotati della conoscenza dei principali strumenti informatici. Gli interessati alle assunzioni Bartolini possono valutare le offerte di lavoro attive in questo periodo, a cui la società dà visibilità attraverso il proprio portale Bartolini Lavora con noi.
Ecco un breve excursus delle posizioni aperte e delle selezioni in corso:
– Impiegati operativi – Crespellano, Firenze Calenzano, Milano Mecenate, Olbia, Pordenone, Roma Aurelio, Treviso Villorba;
– Impiegato operativo part time – Bressanone;
– Impiegato Assistenza Clienti part time – Genova Cornigliano, Gorizia Palmanova;
– Impiegato data entry part time – Torino Grugliasco, Padova Interporto;
– Impiegato amministrativo part time pomeridiano – Genova Cornigliano;
– Impiegato amministrativo – Rovereto;
– Impiegato ufficio prese e consegne – Gorizia Palmanova;
– Assistente servizi amministrativi fiscali – Bologna;
– Assistente pianificazione e controllo – Bologna;
– Analista Programmatore AS400 – Bologna;
– ICMP Impiegato Compliance – Bologna;
– Impiegato tecnico per manutenzione immobile – Bologna;
– IT Governance e Compliance specialist – Bologna;
– Senior IT project manager – Bologna;
– Responsabile di filiale – Oristano;
– Supervisore Operativo notturno – Parma Messaggeria;
– Supervisore prese e consegne – Rovereto.
BRT seleziona durante l’anno giovani candidati da inserire in un programma di formazione e lavoro che offre le conoscenze e le competenze necessarie per ricoprire ruoli di responsabilità in un periodo di 6 – 12 mesi dall’assunzione. Al termine del percorso formativo e di training on the job i giovani vengono assunti in ruoli nell’ambito Commerciale, Amministrativo, Gestione delle Risorse Umane o area Tecnica Operativa. La selezione è rivolta a Laureati, principalmente con Laurea di secondo livello, in Economia Aziendale, Ingegneria Gestionale o Ingegneria Civile indirizzo Trasporti. Servono flessibilità, dinamicità, spirito di adattamento e grande determinazione. Richiesta disponibilità a trascorrere il periodo di training fuori dalla propria città di residenza. Costituisce titolo preferenziale, ma non indispensabile, una esperienza lavorativa maturata durante il corso degli studi. Periodicamente vengono aperte le selezioni per accedere al programma.
Lavorare in BRT significa entrare a far parte di un’azienda che investe molto sulle risorse umane. Offre ai propri collaboratori reali opportunità di crescita professionale e carriera, anche grazie alla notevole diversificazione delle funzioni aziendali e alla varietà delle professionalità richieste. In base ai diversi livelli di carriera sono previsti programmi di crescita con affiancamento ai profili senior. Ad esempio per i giovani senza esperienza e per i laureati sono previsti programmi di formazione on the job finalizzati all’inserimento e stabilizzazione in azienda.
Sono sempre numerose le opportunità per lavorare in BRT presso le varie sedi situate sul territorio nazionale. Il principale strumento utilizzato in BRT per il recruiting del personale è la piattaforma web Bartolini lavora con noi, attraverso la quale viene effettuata la raccolta delle candidature. Tramite il portale, infatti, è possibile inserire il curriculum vitae nel data base aziendale per renderlo disponibile in vista di prossime selezioni di personale. Inoltre si possono consultare le ricerche di personale in corso, che vengono costantemente aggiornate con le posizioni aperte, e rispondere agli annunci di lavoro attraverso l’apposito modulo di candidatura. I candidati il cui profilo risulta in linea con i profili ricercati, o comunque di interesse per l’azienda, vengono poi contattati per essere inclusi nell’iter di selezione.
Gli interessati alle future assunzioni BRT e alle offerte di lavoro attive possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle carriere e selezioni BRT “lavora con noi” e registrando il curriculum vitae nell’apposito form in risposta all’annuncio di proprio interesse.

Total
0
Shares
2 comments
  1. Buongiorno sono Stefano Capocchia nato a perugia il 03/04/1965 a perugia residente ellera corciano Perugia cameriere stagionale attualmente te in grave difficoltà in disoccupazione con patente b cerca lavoro come autista o magazziniere distinti saluti stefano perugia 19/06/2020

Lascia un commento
Previous Article

Uomini mascherati attaccano professori e studenti in India

Next Article

Festival Cabaret Emergente 2020: come partecipare

Related Posts
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.