Facebook, violato il profilo di Mark Zuckerberg

violato il profilo facebook di zuckerberg

Violato il profilo facebook di Mark Zuckerberg Nemmeno ‘Mr Facebook’ e’ al riparo da violazioni informatiche sul suo social network: lo ha dimostrato uno sviluppatore palestinese pubblicando un messaggio sulla bacheca di Mark Zuckerberg, co-fondatore di Fb, pur non essendo suo ‘amico’.

Una violazione in piena regola ma, spiega l’hacker sul suo blog, a fin di bene: non riusciva ad ottenere attenzione sulla segnalazione di una falla nella sicurezza della piattaforma, la stessa che gli ha consentito di aggirare le impostazioni sulla privacy. Khalill Shreateh, questo il nome dello sviluppatore, come riporta Mashable, aveva scoperto un modo per bypassare le impostazioni di riservatezza di un account Fb.

Lo sviluppatore-hacker aveva quindi riportato la vulnerabilita’ in questione a Facebook tramite un link ad hoc che esiste per queste segnalazioni, ma la sua segnalazione, ha spiegato, non era stata presa sul serio o nella giusta considerazione.

Di qui il passo ‘estremo’, dimostrare che aveva ragione e che – indipendentemente dal vincolo di ‘amicizia’ su Facebook, si poteva pubblicare del contenuto sulla bacheca di chiunque, Zuckerberg compreso. E cosi’ ha fatto, ottenendo immediatamente l’attenzione richiesta. Il ‘bug’ e’ stato corretto ma ora Shreateh non potra’ essere retribuito per il suo contributo: dimostrando la falla individuata sull’account di utenti senza il loro permesso ha violato i termini di Facebook.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Lucca, l'unico corso in Scienze del Turismo della Toscana

Next Article

Classifiche dell'Università, ancora polemiche. Carrozza: "Parametri diversi, premiato modello anglosassone"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".