Facebook ha una posta tutta nuova

Ancora in evoluzione Facebook che per contrastare il fenomeno Twitter si rifà il look un giorno si e anche l’altro. Stavolta tocca ai messaggi di posta con una nuova grafica in perfetto stile mail.

Ancora in evoluzione Facebook che per contrastare il fenomeno Twitter si rifà il look un giorno si e l’altro pure. Stavolta tocca ai messaggi di posta con una nuova grafica in perfetto stile mail.

Un layout a due colonne dove a sinistra avrete l’elenco di tutti i messaggi già scambiati con i vostri contatti e a destra il messaggio che volete digitare. Nuove anche le funzionalità. Potete dire addio al click del mouse per l’invio del messaggio per utilizzare invece il comodissimo tasto “invio” della nostra tastiera.

A incoraggiare la nuova impostazione anche la modifica avvenuta di recente degli indirizzi email degli utenti. Non ci sono più @gmail.com, @alice.it o @hotmail.com bensì @facebook.com. Un passo avanti per il social che vuole spingere sempre più il sistema di messaggistica avviato nel 2010. L’evoluzione, partita negli USA da poco tempo, sta lentamente raggiungendo gli altri Paesi.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Scuola. Parte la caccia al libro usato

Next Article

Pelle trasformata in spermatozoi, una speranza contro l'infertilità maschile

Related Posts
Leggi di più

Francia, suicida la star dei social MavaChou: travolta dagli insulti dei fan dopo la separazione dal marito

Maëva Frossard, 32 anni, si è tolta la vita lo scorso 22 dicembre. La procura di Epinal vuole capire se il suo gesto può essere stato una diretta conseguenza degli insulti ricevuti sui social network dove lei aveva costrutito un piccolo impero grazie ai video sulla vita di coppia e consigli per l'acquisto con l'ex marito. La situazione poi è precipitata dopo la loro separazione.
Leggi di più

Balli, tutorial e meme: ecco i nonni social che sbancano Tik Tok. “Cercati dalle aziende come i veri influencer”

Gli ospiti di una residenza per anziani di Carpi, in provincia di Modena, sono diventati star del popolare social network seguitissimo dai giovanissimi. I loro video raggiungono quasi 500mila persone e stanno spingendo le aziende specializzate nella vendita di prodotti per la terza età a contattarli per avviare delle sponsorizzazioni.