Pelle trasformata in spermatozoi, una speranza contro l’infertilità maschile

Scienziati dell’Università di Pittsburgh, negli Usa, sono riusciti a trasformare cellule della pelle in spermatozoi. La tecnica completamente descritta su Cell Reports è stata realizzata con un miscuglio di sostanze chimiche che hanno in pratica riprogrammato le cellule epiteliali. Si tratta di spermatozoi ancora non in grado di fecondare.

Scienziati dell’Università di Pittsburgh, negli Usa, sono riusciti a trasformare cellule della pelle in spermatozoi. La tecnica completamente descritta su Cell Reports è stata realizzata con un miscuglio di sostanze chimiche che hanno in pratica riprogrammato le cellule epiteliali. Si tratta di spermatozoi ancora non in grado di fecondare.

La rivoluzionaria scoperta potrebbe essere di grande aiuto per i tanti uomini che a causa di infertilità non hanno possibilità di procreare.
“Lo sperma può essere conservato per future procedure di inseminazione artificiale – dichiara l’autore della ricerca Charles Easley – ma questa tecnica non aiuta alcuni pazienti, come i ragazzi colpiti da tumore in età prepubere”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Facebook ha una posta tutta nuova

Next Article

Le caricature del Rettore Frati

Related Posts
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.