Erasmus+ 62 tirocini all’estero per diplomati

Interessante opportunità di formazione e lavoro all’estero con i tirocini Erasmus+ nel settore tecnico. Gli stage rientrano nel progetto CAD+ e si rivolgono a giovani diplomati. Per l’estate 2020 sono previste 2 modalità di tirocinio cui è possibile candidarsi entro il 10 e il 15 luglio 2020. Ecco il bando Erasmus+.

Il progetto di mobilità europea CAD Plus (CAD+) è organizzato da Marea Scarl, in collaborazione con Cosvitec Università e Impresa, entrambe con sede a Napoli, e rientra nell’ambito del Programma Erasmus Plus (Erasmus+) KA1.

Scopo del progetto è offrire ai giovani diplomati, provenienti in particolare da corsi di studio ad indirizzo elettronico ed elettrotecnico, l’opportunità di perfezionare le proprie competenze attraverso un’esperienza internazionale. In particolare, il programma prevede un periodo di stage all’interno di strutture europee di settore. Le attività proposte ai tirocinanti riguarderanno, nello specifico, il campo della progettazione del disegno tecnico attraverso l’uso del software Cad.

Per raggiungere tale obiettivo, il programma propone 62 borse di mobilità da fruire all’estero nell’estate nel 2020, sotto forma di 2 tipologie di tirocini. Le opportunità si distinguono in base alla durata e alla sede di svolgimento. Ecco di seguito un riepilogo delle caratteristiche di entrambe.

TIROCINI ERASMUS+ DI BREVE DURATA

  • Numero di borse di mobilità assegnate: 50;
  • Durata della borsa: 4 settimane;
  • Periodo di svolgimento: tra luglio e ottobre 2020;
  • Sede: Romania (40 posti) o Spagna (10 posti);
  • Quota di partecipazione: gratuita;
  • Benefit per i partecipanti: copertura spese di formazione propedeutica, viaggio, vitto, alloggio ed assicurazione;
  • Scadenza presentazione delle domande: 15 luglio 2020 (ore 13:00).

TIROCINI ERASMUS+ DI LUNGA DURATA

  • Numero di borse di mobilità assegnate: 12;
  • Durata della borsa: 4 mesi;
  • Periodo di svolgimento: tra luglio e ottobre 2020;
  • Sede: Romania;
  • Quota di partecipazione: gratuita;
  • Benefit per i partecipanti: copertura spese di formazione propedeutica, viaggio, vitto, alloggio ed assicurazione;
  • Scadenza presentazione delle domande: 10 luglio 2020 (ore 13:00).

OBIETTIVI DEL TIROCINIO

Le attività svolte dai tirocinanti nell’ambito delle borse di mobilità di breve e lunga durata sono finalizzate a:

potenziare competenze, conoscenze e abilità tecnico specialistiche;

migliorare e sviluppare competenze linguistiche, digitali e trasversali;

avviare il riconoscimento regionale dei crediti ECVET (crediti formativi previsti dal Sistema Europeo per la formazione e l’istruzione).

REQUISITI

All’opportunità di studio e lavoro all’estero offerta dai tirocini Erasmus+ CAD+ possono partecipate candidati che, alla presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

avere 18 anni compiuti al momento della partenza;

essere neo-diplomati (giugno 2020) o diplomati da non oltre 18 mesi;

conoscere elementi di base della lingua inglese;

non aver partecipato a tirocini nell’ambito del programma Erasmus Plus o precedente Leonardo da Vinci (IVT‐Initial Vocational Training);

non usufruire contemporaneamente di altre borse di studio o formazione per il medesimo tirocinio.

SELEZIONE

Per accedere alle borse di mobilità europee è prevista una selezione consistente in un colloquio online che verrà eseguito da un’apposita Commissione di esperti. La prova prevede la valutazione dei documenti presentati dal candidato, delle motivazioni e delle conoscenze sia trasversali che specialistiche. In fase di colloquio verrà attribuito un punteggio massimo pari a 100, così suddiviso:

motivazione e aspettative (max 45 punti);

voto del diploma conseguito: (max 25 punti);

competenza nella comunicazione linguistica in inglese (max 30 punti).

Gli esiti della selezione daranno luogo ad una graduatoria, con l’elenco dei vincitori e degli idonei per eventuali subentri, che sarà pubblicata sul sito internet del progetto.

CERTIFICAZIONI

Al termine dell’esperienza di stage nei paesi esteri, saranno riconosciuti ai tirocinanti:

gli attestati di partecipazione alla formazione propedeutica e al modulo di lingua inglese/OLS;

l’attestato di tirocinio, rilasciato dall’Ente ospitante, riportante gli estremi dell’esperienza svolta;

la certificazione del conseguimento dei punti ECVET addizionali, rilasciata da Marea Scarl, in cui verrà ulteriormente riconosciuta l’esperienza di mobilità effettuata.

IL PROGETTO

Il progetto CAD+ si svolge nell’ambito del programma di tirocinio e mobilità Erasmus+ KA1. Nasce con l’obiettivo di offrire ai giovani un’opportunità formativa internazionale che permetta di acquisire ed approfondire sul campo competenze tecniche, linguistiche e trasversali. Il progetto è coordinato dalla Società Consortile Marea Scarl di Napoli, in collaborazione della Cosvitec – Università e Impresa (NA). Per l’attuazione degli stage gratuiti Erasmus+ sono coinvolti, inoltre, diversi Istituti scolastici superiori della Campania in qualità di organizzazioni di invio. 

Gli interessati a partecipare ai 62 tirocini all’estero Erasmus+ dovranno inviare apposita domanda all’indirizzo email [email protected] 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

MIUR: concorsi per 159 Funzionari Amministrativi Giuridici

Next Article

Azzolina in Sicilia: "Lezioni anche in cinema e teatri". E lancia la possibilità dei banchi singoli

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.