EPSO: assunzione a tempo indeterminato per 55 operatori museali. Stipendi fino a 5 mila euro

Opportunità di lavoro per laureati in discipline storico artistiche presso la HEH – House of European History a Bruxelles: l’ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) ha pubblicato il bando per il reclutamento di 55 tra Curatori, Educatori Museali, Conservatori e Assistenti.
Nello specifico questa è la ripartizione dei posti:
– n. 20 Curatori;
– n. 15 Educatori Museali;
– n. 5 Conservatori responsabili della conservazione e della collezione;
– n. 10 Assistenti del curatore;
– n. 5 Assistenti del responsabile della conservazione e della collezione.
I requisiti richiesti per partecipare al bando sono: possedere la cittadinanza di un paese membro della Ue; avere conoscenza madrelingua di una delle 24 lingue ufficiali (tra cui l’italiano) dell’Unione; conoscere una seconda linbgua tra il francese, l’inglese o il tedesco a livello B2; avere conseguito la laurea in Storia, Didattica Museale, Museologia, Conservazione e materie affini, o diploma in discipline analoghe; aver maturato esperienza variabile in base al ruolo e al titolo di studio.
Per i vincitori del concorso è prevista l’assunzione a tempo indeterminato nel personale dell’Unione Europea. La retribuzione media varia, a seconda della figura scelta, dai 3.424,90 ai 5.162,65 euro mensili. Oltre allo stipendio, potranno beneficiare, inoltre, di supporto e assistenza per il trasferimento nella sede di lavoro in Belgio.
Le selezioni avverranno in due fasi: dopo aver verificato la validità dei titoli presentati, i candidati saranno invitati a completar un test a scelta multipla su computer in un centro accreditato dell’Epso; in seconda battuta saranno convocati presso un Assessment Center, per una o due giornate, probabilmente a Bruxelles.
La scadenza è fissata per le ore 12.00 del 23 luglio 2015, selezionando il concorso di interesse nella pagina dedicata alle selezioni Epso in corso e compilando l’apposito form online di candidatura. Non è possibile concorrere per più di una figura.
Maggiori informazioni le trovate sul sito dell’Ufficio europeo di selezione del personale. A questo link, invece, potete scaricare il bando per l’assunzione di 55 risorse alla Casa della storia europea.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Maturità, è il giorno della terza prova

Next Article

Boschi sulla riforma della scuola: "Assunzioni a rischio? Colpa di M5S e Sel"

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.