Da domani cambiano le regole sul Green Pass

Sarà obbligatorio per i trasporti a lunga percorrenza come aerei e traghetti, e sarà richiesto al personale della scuola e agli universitari

Dal 1 settembre cambiano alcune regole sul Green Pass, dal 6 agosto il certificato è già obbligatorio per accedere a una serie di luoghi – le sale interne dei ristoranti, i concerti e le palestre – dove c’è il rischio che si creino assembramenti e quindi una trasmissione più facile del coronavirus.

Permettere ai cittadini di tornare a viaggiare e salvare la libertà di movimento in Europa aiutando così l’economia e il turismo a riprendersi. Sono gli obiettivi del pass Covid europeo – e non certificato vaccinale – presentato dalla Commissione Ue. Il certificato proposto da Bruxelles è gratuito per i cittadini e consiste in un QR code da tenere nello smartphone o da stampare su carta, come quelli utilizzati per i biglietti aerei. 

Trasporti
Il Green Pass sarà obbligatorio sui trasporti a lunga percorrenza: aerei, treni, autobus e traghetti che collegano più regioni. Non sarà richiesto sui trasporti pubblici urbani: autobus, tram, metro, funicolari cittadine.

Scuola
Il Green Pass sarà obbligatorio per il personale scolastico e universitario: maestri, professori, bidelli, personale tecnico e amministrativo, segretari, dirigenti scolastici. Nelle università sarà obbligatorio anche per gli studenti per frequentare le lezioni in presenza.

I bambini e i ragazzi di più di 6 anni dovranno continuare a portare le mascherine a scuola. Solo i soggetti fragili avranno diritto a tamponi gratuiti a carico del ministero dell’Istruzione.

Il Green Pass può essere esibito sia in formato digitale che cartaceo, ed è composto sostanzialmente da un codice QR. Si può ottenere accedendo al sito www.dgc.gov.it tramite Spid o tessera sanitaria o un codice inviato per email dal ministero della Salute. Oppure lo si può scaricare tramite le app Immuni o IO, o ancora accedendo al proprio fascicolo sanitario elettronico.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La lectio del linguista Luca Serianni apre la XVIII edizione del Festival della Mente

Next Article

Studiare in Toscana, ultimi giorni per richiedere borse di studio e alloggio

Related Posts
Leggi di più

Al via la quattordicesima edizione dello Young Internazional Forum. Mancano 95mila tra medici e sanitari

Da mercoledì 5 a venerdì 7 ottobre, tre giorni di evento nel segno dei giovani. Orientamento, informazioni, sessioni di ascolto e confronto, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari sulle materie di studio e workshop. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming, il salone potrà essere seguito in diretta in tutta Italia.