“Crisi dell’euro e consapevolezza europea”, domani a Firenze ultimo appuntamento con gli studenti

Schermata 2013-02-25 a 11.21.45

“Crisi dell’euro e consapevolezza europea”: con la decima tappa a Firenze si conclude domani, martedi’ 26 febbraio (Teatro Cantiere Florida, dalle ore 9.00), il tour promosso dall’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa con il sostegno dell’Unione Europea, rivolto agli studenti delle scuole medie superiori, per contribuire a formare i cittadini di domani con una coscienza e con una sensibilita’ a dimensione europea.

Anche per la data fiorentina, il cartellone prevede la piece ”Come va il Mondo?” di Daniela Martinelli e di Francesco Pigozzo, sperimentazione artistica sul significato della cittadinanza europea attiva a partire dagli scritti di Altiero Spinelli; seguira’ la parte piu’ frontale, con ”La via europea per uscire dalla crisi: unirsi o perire”, la conferenza del tenuta del ricercatore Roberto Castaldi

. E mentre gli organizzatori tirano le somme delle dieci tappe, una per provincia toscana, a cui hanno assistito 3.600 spettatori, tra docenti e studenti del triennio delle scuole superiori, superando il risultato dell’edizione 2012, gia’ pensano alla prossima iniziativa, che consistera’ nella sperimentazione di un modulo di educazione civica europea, ideato dai ricercatori dell’Istituto Dirpolis della Scuola Superiore Sant’Anna, e in particolare di ”EUWay” (www.sssup.it/euway), progetto con cui il gruppo di ricerca di Studi Europei, coordinato dal docente Stefan Collignon e dal ricercatore Roberto Castaldi, si e’ affermato nel secondo bando ”Learning Eu at School” della Commissione Europea, nell’ambito del Programma Jean Monnet del Lifelong Learning Programme.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Swatch: compie 30 anni l'orologio svizzero

Next Article

Napoli, tentano la rapina ma la scuola è seggio elettorale

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".