Con la tv spenta i giovani dormono meglio

L’Università di Auckland ha analizzato le attività svolte nei 90 minuti che precedono il sonno da 2.017 giovani dai 5 ai 18 anni, sulla base di un approccio metodologico basato sulla qualità dell’uso del tempo.

tv

State per mettervi a letto? Allora provate a mettere “off” a tutte le vostre attività della giornata. E specialmente spegnete I pad, computer e televisori. Solo così potrete preservare al meglio la vostra qualità del sonno.

A dimostrarlo è un sondaggio nazionale neozelandese, condotto dal National Institute for Health Innovation e l’Università di Auckland, in cui sono state analizzate tutte le attività nei 90 minuti che precedono il sonno da 2.017 giovani dai 5 ai 18 anni, sulla base di un approccio metodologico basato sulla qualità dell’uso del tempo. L’obiettivo dello studio è stato quello di descrivere le azioni dei giovani prima della comparsa del sonno, esaminando l’associazione tra attività e tempo di sonno.

Le prime 20 attività sono state raggruppate in 3 serie comportamentali: tempo sedentario davanti lo schermo, tempo sedentario non davanti lo schermo e cura di sé. Il tempo trascorso nella fase prima di dormire, relativo ad ogni set comportamentale, è stato poi distinto in 4 categorie di attacchi di sonno: molto presto, presto, tardi, o molto tardi.

Guardare la televisione è stata l’attività più comunemente riportata in tutto il campione di giovani, da cui è risultato che il tempo trascorso davanti lo schermo, all’interno dei 90 minuti che precedono il sonno, era di circa 30 minuti. I partecipanti che ammettevano di avere un esordio del sonno più tardivo erano anche quelli che avevano trascorso maggiore tempo sullo schermo.

 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Navetta residenza - università con soli 20 posti per 70 studenti fa una corsa al giorno. L'Udu protesta

Next Article

Udu, seggi esteri per gli studenti Erasmus

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".