Caro scuola? Si combatte con lo shopping on line

shopping on line contro il caro scuola

Scuola e Shopping on line Caro scuola? Nessuna rinuncia, se lo shopping ‘scolastico’ si fa on line, una scelta che si traduce in un risparmio anche di tempo. Il 44% dei genitori rinuncia, infatti, all’acquisto di un nuovo smartphone per se’ e il 20% alle vacanze, sempre per affrontare le spese per il ritorno a scuola dei figli.

L’alternativa e’ appunto affidarsi alle offerte on line, dove si ha a portata di click tutto l’occorrente per i banchi di scuola. E’ quanto emerge da un’indagine eBay, uno dei piu’ grandi marketplace on line. Il 43% impiega circa una settimana per acquistare tutto il materiale scolastico necessario ai propri figli, ma grazie agli acquisti on line si possono comprare tutti gli articoli scolastici senza muoversi da dove ci si trova, senza tour interminabili tra negozi e centri commerciali a caccia dell’introvabile offerta, persino da una sdraio in riva al mare.

Il 92% dei genitori che ha preso parte alla ricerca effettuata da eBay.it, inoltre, afferma di andare a fare shopping per la scuola con i figli, cosi’ da scegliere insieme gli accessori che verranno utilizzati per tutto l’anno scolastico e da iniziare a responsabilizzarli nelle loro scelte. Lo shopping si puo’ fare insieme ai figli, ma comodamente seduti sul divano di casa e senza rischiare sorprese al momento del pagamento: 1 intervistato su 3 afferma infatti di avere acquistato articoli messi nel carrello della spesa dai propri figli a sua insaputa.

E nell’indagine non poteva mancare la domanda sul personaggio preferito dai piu’ piccoli. Spongebob si e’ aggiudicato la prima posizione per i maschi, mentre le femmine sfoggeranno accessori di Hello Kitty. “Come per molte altre categorie merceologiche – afferma Eleonora Gandini, consumer pr manager di eBay.it – eBay e’ imbattile in quanto a vastita’ di offerta di articoli scolastici Con piu’ di 19.000 articoli di cancelleria e 4.200 diari in vendita, gli acquisti per la scuola sono a portata di click in maniera divertente, e con un risparmio di tempo e denaro”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"I professori universitari italiani sono i più pagati al mondo dopo quelli canadesi"

Next Article

Un master per progettare le moto da corsa

Related Posts
Leggi di più

Otto studenti su dieci a scuola in presenza: ecco i nuovi dati del Ministero sul rientro in classe. I docenti assenti sono l’8%

Il Ministero dell'Istruzione ha diffuso i dati sulle presenze a scuola nella settimana che va dal 17 al 22 gennaio. Tra Dad e Ddi le classi che stanno facendo lezione a distanza sono il 30% del totale. Il ministro Bianchi: "Numeri che dimostrano la bontà delle scelte fatte. Adesso regole più semplici per aiutare studenti e famiglie".