AU, cartellino per i docenti

Iniziativa di Azione Universitaria nell’ateneo di Palermo: cartellino ai docenti delle facoltà di Economia e Giurisprudenza, prima delle lezioni o del ricevimento degli studenti.

Dopo il blitz della scorsa settimana per chiedere l’immediata approvazione della riforma universitaria, nuova iniziativa di Azione Universitaria nell’ateneo di Palermo. Ieri, infatti, i militanti di Au hanno consegnato un cartellino ai docenti delle facoltà di Economia e Giurisprudenza, invitandoli a timbrarlo prima di tenere la lezione o andare al ricevimento per gli studenti. Tra lo stupore degli studenti e l’incredulità di alcuni docenti, i militanti di Azione Universitaria hanno anche diffuso un volantino che spiega i motivi dell’iniziativa.
«Con questa azione goliardica – dichiara Gaetano Sciortino, coordinatore provinciale di Azione Universitaria – vogliamo segnalare che i docenti universitari sono l’unica categoria di dipendenti pubblici che non timbrano il cartellino». «Capita così, che i professori non siano presenti a lezione o non vadano al ricevimento per gli studenti, magari per svolgere la loro libera professione. Tutto ciò avviene poiché non vi è alcun controllo o sanzione. Nelle nostre facoltà – conclude Sciortino – il personale tecnico-amministrativo ogni mattina timbra il proprio cartellino per certificare la loro presenza ed i docenti no. È un privilegio che il nostro ateneo non si può permettere». Fonte: Adnkronos

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Studenti federiciani in Abruzzo

Next Article

Lingua, letteratura e cultura

Related Posts
Leggi di più

Intervista al nuovo rettore di Bergamo Sergio Cavalieri: “Open campus per far riscoprire agli studenti l’Università”

Sul Pnrr: "Uscire da logiche campanilistiche. Si ai consorzi con altre università e imprese ma superare le conflittualità con progetti condivisi". E sugli obiettivi dei dipartimenti: "Le strategie d'ateneo vanno discusse all'interno dell'università e in contrattazione con il ministero e poi si definiscono gli obiettivi da intraprendere"