Assegnato il Nobel per la fisica

Il Premio Nobel 2012 per la Fisica è stato conferito a David Wineland e Serge Haroche per le loro ricerche sulla interazione fra luce e materia, che hanno consentito, tra l’altro, la nascita di orologi “superprecisi”, gli orologi atomici.

Il Premio Nobel 2012 per la Fisica è stato conferito a David Wineland e Serge Haroche per le loro ricerche sulla interazione fra luce e materia, che hanno consentito, tra l’altro, la nascita di orologi “superprecisi“, gli orologi atomici.

David J. Wineland è un fisico americano del Nist (National Institute of Standards and Technology) di Boulder e Serge Haroche è un fisico francese del College de France. Hanno entrambi 68 anni e ognuno dei due ricercatori si è aggiudicato una cifra pari a 1,2 milioni di dollari. La commissione dell’Accademia Reale Svedese delle Scienze ha sottolineato nelle motivazioni dell’assegnazione come gli studiosi abbiano “aperto le porte a una nuova era di sperimentazione con la fisica quantistica, dimostrando l’osservazione diretta delle singole particelle quantistiche senza distruggerle“.

Ancora una volta il comitato dei Nobel ha scelto benissimo: ha individuato le due persone veramente cruciali per questo mondo“, spiega all’AGI Massimo Inguscio, coordinatore del Dipartimento di Scienze Fisiche e Tecnologia della Materia del Consiglio Nazionale delle Ricerche. ”

Fonte: Agi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Cesaro si dimette

Next Article

Strano avvistamento su Marte

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.
Leggi di più

Un fondo per le iniziative degli atenei sulla legalità: “I giovani non sanno chi erano Falcone e Borsellino”

Presentato al Senato il fondo di 1 milione di euro a disposizione delle università italiane per diffondere le cultura delle legalità con seminari ed incontri. La ministra Maria Cristina Messa: "In questo modo rendiamo organiche iniziative che fino ad oggi erano state solo sporadiche e lasciate alla volontà di ogni singolo ateneo".