ApertaMente: SMS e MMS sulla diversità

Il MondelloGiovani, Festival della letteratura giovane promosso dalla Fondazione Banco di Sicilia, lancia, in partnership con Vodafone Italia, il concorso ApertaMente, rivolto ai giovani scrittori e fotografi di tutta Italia.

Il MondelloGiovani, Festival della letteratura giovane promosso dalla Fondazione Banco di Sicilia, lancia, in partnership con Vodafone Italia, il concorso ApertaMente, rivolto ai giovani scrittori e fotografi di tutta Italia, di età compresa tra i 14 e i 28 anni.
Per partecipare al concorso occorre inviare al numero 340.4399439, appositamente messo a disposizione da Vodafone Italia, un SMS o un MMS (foto scattata con il telefonino corredata da didascalia) sul tema della “diversità” vista nelle sue diverse espressioni (linguistica, sociale, politica, culturale).
Gli elaborati devono essere inviati esclusivamente tramite questa modalità a partire dal 10 settembre fino al 10 ottobre 2010.
Il testo del messaggio non può superare gli 800 caratteri e deve contenere anche il nome dell’autore, il suo anno di nascita e la sigla della sua provincia. Il concorso è riservato a immagini e testi inediti e mai premiati in altre rassegne
I primi classificati nelle due categorie, sms ed mms, riceveranno ciascuno un Apple I-Phone 32 Gb Black e un buono spesa di 100 euro spendibile presso alcune librerie.
A valutare i testi e a scegliere i vincitori, saranno chiamati tre giovani studiosi dell’Università IULM: Simona Pezzano, esperta in filmografia e immagini digitali ed i critici letterari Fabio Vittorini e Andrea Chiurato.
Anche il pubblico potrà votare gli SMS e gli MMS preferiti, grazie a un’apposita pagina Web raggiungibile dai siti www.vodafone.it e www.fondazionebancodisicilia.it, nella quale saranno pubblicati i messaggi e le immagini in concorso e dove è possibile anche consultare il regolamento.
Gli autori risultati più votati dalla giuria popolare nelle due categorie riceveranno in premio una Vodafone Super Internet Key K4505 white e un buono libri del valore di 50 euro.
Particolarmente sensibile ai nuovi linguaggi, Vodafone rappresenta per il secondo anno un partner d’eccezione per la Fondazione Banco di Sicilia, desiderosa di richiamare l’attenzione delle nuove generazioni sui temi propri alla letteratura giovanile quali ad esempio, le diversità e le nuove tendenze.
La premiazione del concorso ApertaMente avverrà a Palermo, presso il caffè-libreria Kursaal Kalhesa, il 28 ottobre 2010, in occasione della terza edizione del Festival MondelloGiovani che, nato da una costola del Premio Mondello, si conferma, di anno in anno, quale laboratorio-osservatorio privilegiato delle nuove tendenze letterarie italiane e internazionali.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sapienza, senza risorse difficile competere sul mercato

Next Article

Youth on the move is coming

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.