Amori fuori corso, il nuovo film di Moccia sugli universitari

Federico Moccia va ‘fuori corso’, e lo fa con un film dedicato agli studenti universitari. Non solo amori, dunque, questa volta il target è ben preciso. “Vado all’università, tra ‘fuori corso’ e ‘fuori sede’. Mi piace l’idea di raccontare quest’ultima possibilità di vita ‘scolastica’ che è l’università, prima di perdersi nella vita adulta, nel lavoro, quando c’è, in un individualismo difficile e precario”.

Federico Moccia va ‘fuori corso’, e lo fa con un film dedicato agli studenti universitari. Non solo amori, dunque, questa volta il target è ben preciso. “Vado all’università, tra ‘fuori corso’ e ‘fuori sede’. Mi piace l’idea di raccontare quest’ultima possibilità di vita ‘scolastica’ che è l’università, prima di perdersi nella vita adulta, nel lavoro, quando c’è, in un individualismo difficile e precario”.
Moccia si prepara ad affrontare l’apertura del set della sua sesta fatica cinematografica da regista, e quarta da sceneggiatore, ovvero ‘Universitari… Amori fuori corso!’. “Stiamo ancora lavorando al cast e alle location, con provini e sopralluoghi, alla fine credo che utilizzerò sia esordienti sia volti già noti, anche per aiutare la capacità di tenuta del film sullo schermo”.
Protagonista della storia, una casa abitata da fuori sede: “Persone che vengono da fuori da Sud e dal Nord. Ricordo che quando ho fatto Legge a Roma c’erano quasi più pugliesi che romani e frequentavo moltissimo i colleghi fuori sede, anche perché loro avevano qualcosa che noi, romani a Roma, non avevamo: una casa a disposizione”.
Primo ciak ‘universitario’ tra fine settembre e inizio ottobre, uscita prevista non prima del 2013.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Orientarsi con la Guida, Conservatorio

Next Article

La cioccolata fa bene, lo confermano 20 studi universitari

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".