Alexi Lalas, ex calciatore si laurea dopo 26 anni: "L'impresa più difficile della mia vita"

United States defender Alexi Lalas flies through the air in excitement after the United States upset Colombia, 2-1, in their World Cup soccer championship Group A first round match at the Rose Bowl in Pasadena, Calif., Wednesday, June 22, 1994. (AP Photo/Lois Bernstein) ORG XMIT: WCL120

Più difficile di una finale di Champions o di un campionato di serie A, conseguire il diploma di laurea non è uno scherzo, nemmeno per chi è abituato alle grandi sfide. Così, Alexi Lalas, ex calciatore transitato anche nella massima serie italiana (fu difensore del Padova dal 94 al 96), è riuscito ad ottenere il tanto agognato titolo dopo ben 26 anni di studio.
“E’ stata la cosa più faticosa che io abbia mai dovuto affrontare – Ha ammesso Lalas – Tornando indietro non lo rifarei, ma sono contento per i miei bambini di 5 e 8 anni, sono arrivato in fondo soprattutto grazie a loro, finalmente dopo 26 anni il mio piano di studi è arrivato al traguardo”.
Lalas è stato il primo calciatore americano a sbarcare da professionista in Italia. Impossibile non ricordarlo: capelli rossi lunghi, pizzetto da record, una passione smodata per la musica (sbarcò in Italia con la chitarra a tracolla). Un vero personaggio, famoso nel nostro paese anche per alcune uscite durante le interviste a fine partita: come quando mandò esplicitamente a quel paese Zdeneck Zeman o quando salutò l’intervistatrice della Domenica sportiva con un “Ciao bela come stai?” da vero playboy.
Con la nazionale a stelle e strisce ha collezionato 96 presenze, segnando 9 reti. Oltre che per il Padova, ha giocato in patria per il New England Revolution, i New York City Wizards e i Los Angeles Galaxy con cui ha terminato la propria carriera nel 2003 ricoprendo la carica di direttore generale e presidente.
Ora il diploma di laurea, ben incorniciato, farà sfoggio nella bacheca dei trofei dell’ex calciatore, come uno dei riconoscimenti più importanti.
Ecco Alexi quando giocava al Padova:
alexi-lalas-padova

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Torna la Notte dei Ricercatori: l'Italia è il Paese con più appuntamenti

Next Article

La rassegna stampa di venerdì 11 settembre

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".