A Firenze il primo campus cinese

“Una piccola grande occasione storica”. Cosi’ Stella Targetti, vicepresidente di Regione Toscana con delega all’Universita’, che oggi a Firenze, in Palazzo Vecchio, ha sottoscritto – per conto della Regione e insieme al Comune – una dichiarazione con una fra le piu’ importanti universita’ cinesi (la Tongji University) per istituire proprio a Firenze un campus di quell’ateneo, il primo campus universitario cinese in Italia ma anche il primo campus cinese, in assoluto, aperto in un territorio straniero.

Si trattera’ – prosegue Targetti – di un “punto di riferimento in grado di favorire scambi tecnologici fra la nostra rete di ricerca e la Cina con l’apertura di canali importanti, in terra d’Oriente, per le imprese toscane”.

La dichiarazione comune sottoscritta oggi in Palazzo Vecchio si basa anche su accordi precedenti (fra cui uno, firmato nel giugno 2011, fra Regione Toscana e Ministero cinese della Scienza in materia di innovazione) nonche’ su una specifica sinergia, risalente agli anni Ottanta, fra Universita’ di Firenze e Tongji University). Oggetto specifico della nuova intesa sono programmi di scambio e formazione – per studenti, insegnanti e professionisti – su arte e design, beni culturali, architettura, innovazione, moda, cinema e media.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

A Catania, sesso in cambio di esami universitari

Next Article

L'India dei matrimoni combinati, tra tradizione e libertà

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".