70 borse di dottorato in Toscana

iscrizioni-dottorato

Hanno tempo fino a lunedi’ 3 giugno le Universita’ toscane per presentare domande su dottorati internazionali di ricerca. Scade infatti quel giorno il termine, fissato dal bando della Regione Toscana, entro cui presentare domanda per accedere ai nuovi fondi (2,8 milioni di euro: di cui 2,4 su Fse e 0,4 dalla stessa Regione) che consentiranno di finanziare ulteriori 70 borse di dottorato per altrettanti giovani toscani di talento. ‘

‘Giovani che con le loro ricerche – sottolinea Stella Targetti, vicepresidente della Giunta regionale – possono favorire lo sviluppo e l’innovazione della Toscana mettendo in rete le eccellenze del nostro sistema universitario e rafforzando le sinergie tra alta formazione, ricerca, professioni e mondo produttivo”.

Nell’ultimo biennio (2011-2012) la Regione Toscana ha gia’ finanziato questa linea di attivita’, collegata con il progetto ”GiovaniSi’”, con un importo complessivo, tra fondi europei e fondi regionali, di 9 milioni con cui sono state finanziate 150 borse di dottorato (50 nel 2011 e 100 nel 2012), cui e’ stato dato il nome del cavallo alato, da sempre nello stemma della Regione Toscana .

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Miur: "si" all'autonomia per 25 scuole di specializzazione del San Raffaele

Next Article

L'aritmetica? Facile grazie alla stimolazione celebrale

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.