Ricercatore astrofisico presso lo IAC

L’ Istituto di Astrofísica delle Canarie ha aperto una posizione post-dottorale in Astrofisica per la fase finale del progetto EMIR.

L’ Istituto di Astrofísica delle Canarie (IAC- Tenerife, Spagna) ha aperto una posizione post-dottorale in Astrofisica per lavorare con il Dott.Francisco Garzón per la fase finale del progetto EMIR Project.

Il luogo di lavoro del candidato sarà la sede di La Laguna,  in un ambiente piacevole e stimolante. L’IAC è uno dei più importanti centri di ricerca teorica ed empirica in Spagna, dotato delle strumentazioni più varie nel campo dell’astrofisica.

Il candidato avrà accesso alle installazioni telescopiche e strutture informatiche delle isole, incluso il 10.4m GTC, il Gran Telescopio delle Canarie, e altre installazioni spagnole, quali ESO, ESA, e IRAM.

Il ricercatore organizzerà, coordinerà e guiderà le specifiche laboratoriali ad un livello di sistema con la successiva applicazione al telescopio.

A tale fine, si richiede una forte esperienza nello sviluppo della strumentazione e calibrazione.

Inoltre, il ricercatore collaborerà per le attività inerenti allo sviluppo tecnico dello strumento e la preparazione dello sfruttamento scientifico.

Per maggior dettagli e invio della candidatura, consultare l’avviso sul sito euraxess.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Le cinque regole di una sugar baby

Next Article

Ricerca, insediato il nuovo Cda del Cnr

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.