Virgilio 2013, giovani per SDA

 

Schermata 2013-03-29 a 11.33.56

Nuova edizione del progetto del corriere di Poste Italiane finalizzato all’inserimento di giovani neolaureati

Arriva il Progetto Virgilio 2013 che porta con sé tantissime opportunità per giovani neolaureati da inserire in un percorso di tirocinio formativo della durata di 6 mesi durante i quali i candidati, attraverso job rotation, avranno l’opportunità di fare un’esperienza nel mondo SDA.

Chi è SDA? Si tratta dell’azienda, facente parte del gruppo Poste Italiane, operativa nel settore delle spedizioni espresse nazionali e della gestione logistica, distributiva e per la vendita a distanza.

Si cercano ragazzi di età inferiore ai 28 anni, con una laurea in discipline economiche o ingegneristiche e votazione superiore a 105/110.

Gli inserimenti avverranno nell’area operativa, nell’area commerciale e nell’area di staff (Marketing, Qualità, Risorse Umane, Amministrazione Finanza e Controllo, Legale, Sistemi Informativi).

Il tirocinio si svolgerà in parte presso la sede centrale ed in parte presso le unità periferiche presenti su Roma. Verranno prese in considerazione anche candidature provenienti da altre aree geografiche con disponibilità al trasferimento nella Capitale.

Cliccate qui per candidarvi entro il 30 aprile:

https://sda.easycruit.com/vacancy/942955/32131?iso=it

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Alzheimer, un euro per la ricerca

Next Article

Addio a Enzo Jannacci

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.