Alzheimer, un euro per la ricerca

Schermata 2013-03-29 a 15.37.34

Promuovere la ricerca italiana sull’Alzheimer e le altre malattie neurodegenerative, far rientrare giovani ricercatori che emigrano all’estero, dare speranza ai malati, brevettare terapie e farmaci che potrebbero contribuire allo sviluppo del Paese. Sono gli obiettivi della campagna di raccolta fondi lanciata dalla fondazione Ebri ‘Rita Levi Montalcini’ che permettera’ dal primo al 7 aprile di donare via sms al numero 45507 2 euro da cellulare (TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Noverca), 2/5 euro da rete fissa Telecom Italia e Fastweb, e 2 da rete fissa TeleTu e TWT. La raccolta e’ indetta dal centro di ricerca sul cervello fondato da Rita Levi Montalcini in collaborazione con BrainCircleItalia, associazione no-proft per la divulgazione della ricerca sul cervello, e con la Rai, le aziende telefoniche e Federfarma, che ha attivato la sua rete di 18.0000 farmacie.

Alla scienziata premio Nobel recentemente scomparsa si deve la scoperta del Fattore di crescita delle fibre nervose (Ngf), pietra miliare nella conoscenza del funzionamento del cervello. Ngf che viene oggi studiato in tutto il mondo perche’ si sta rivelando fondamentale a livello clinico per curare tutta una serie di gravi malattie che finora non hanno trovato risposta terapeutica soddisfacente: maculopatie e malattie degenerative della cornea, europatie (dolori e disturbi che colpiscono i nervi periferici), piaghe da decubito, tumori.

E potrebbe aprire nuove prospettive nella lotta contro l’Alzheimer. La Fondazione Ebri (European Brain Research Institute-Rita Levi Montalcini), insieme agli altri istituti di ricerca collegati che svolgono gli studi sul morbo di Alzheimer, ha creato la “Cittadella dell’Alzheimer” per gestire l’attivita’ di ricerca e collaborare con strutture universitarie e cliniche su obiettivi di indagine comuni. Le giornate dedicate alla scienziata culmineranno il 22 aprile a Roma con “Una vita da Nobel, un ricordo di Rita Levi Montalcini” che saranno suddivise in una sessione mattutina all’Universita’ La Sapienza e una pomeridiana al Tempio di Adriano. In ricordo di Rita Levi Montalcini l’Ebri ha stanziato una borsa di studio di 30.000 euro per premiare una scienziata africana, che sara’ consegnata durante il meeting pomeridiano. Info su www.fondazionebri.eu.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ruzzle, una falla mette a rischio l'identità di chi gioca

Next Article

Virgilio 2013, giovani per SDA

Related Posts
Leggi di più

Green pass Day, regole controlli e eccezioni

Per i dipendenti che non hanno esibito la certificazione verde all’ingresso del luogo di lavoro è scattata da subito l’assenza ingiustificata e la sospensione dello stipendio, senza perdere il loro rapporto di lavoro, fino all’esibizione del Green pass. 
Leggi di più

Processo Regeni, blocco per “avvisare gli accusati delle imputazioni”

La palla ripassa al gup. Gli imputati irreperibili non hanno comunicato il domicilio e non possono essere così avvisati delle imputazioni. Nuova rogatoria avviata per le ricerce, la famiglia alla stampa: "Scrivete i loro nomi ovunque perché non possano sostenere di non sapere"