Vendita record per Hey Dude: Crocs acquista il marchio delle scarpe italiane per 2,5 miliardi di dollari

L’azienda toscana leader nel settore della moda e delle calzature e che oggi ha sede ad Hong Kong, ha concluso un accordo di vendita con il colosso americano Crocs per una cifra record che si aggira attorno ai 2,5 miliardi di dollari.

Dagli inizi a Pistoia, con il marchio “Fratelli diversi”, alla vendita al colosso americano Crocs per una cifra record vicina ai 2,5 miliardi di dollari. Sarà un 2022 da incorniciare quello di Alessandro Rosano, il fondatore di Hey Dude, l’azienda italiana di successo nel settore della moda e delle calzature che è in procinto di essere acquistata dalla multinazionale Crocs, famosa in tutto il mondo per i suoi sandali di plastica. Un’acquisizione che di certo non stupisce chi conosce il marchio dell’azienda toscana, che oggi ha base a Hong Kong, e che nel giro di pochissimo tempo è riuscita a conquistarsi una fetta importante di mercato soprattutto con le sue scarpe famose ormai in tutto il mondo.

Accordo Hey Dude

L’accordo tra Hey Dude e Crocs, che dovrebbe essere formalizzato entro il primo trimestre del 2022, prevede il pagamento di quasi 2,5 miliardi di dollari, dei quali poco più di 2 cash e 450 milioni in azioni Crocs. Il marchio creato da Rosano opererà nel gruppo Crocs come una divisione indipendente e il suo fondatore svolgerà il ruolo di advisor strategico e direttore creativo.

“Siamo entusiasti di aggiungere al nostro portafoglio un altro marchio ad elevata crescita e altamente redditizio. Crediamo che i prodotti Hey Dude, casual, confortevoli e leggeri siano allineati ai trend di lungo termine dei consumatori e si integrino alla perfezione con Crocs”, ha detto nei giorni scorsi l’amministratore delegato di Crocs, Adrew Rees.

Crocs si aspetta di poter generare con Hey Dude – che realizza il 95 per cento delle sue vendite negli Stati Uniti e il 43 per cento online – un giro d’affari di 700-750 milioni di dollari già nel 2022. Il vicepresidente esecutivo e direttore finanziario di Crocs, Anne Mehlman, quindi, ha spiegato come ci si aspetti che Heydude “sia immediatamente in grado di incrementare la nostra elevata crescita dei ricavi, i nostri margini operativi e i nostri guadagni. Ci aspettiamo che il business combinato generi un significativo flusso di cassa libero, permettendoci di ridurre rapidamente la leva finanziaria mentre investiamo per sostenere la crescita futura”.

Il direttore di CorriereUniv, Mariano Berriola, aveva intervistato Alessandro Rosano all’interno delle nostre miniguide per l’orientamento. Qui potete leggere l’intervista integrale.  

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Da Federica Pellegrini all'oro olimpico Marcell Jacobs: ecco i matrimoni dei Vip in programma nel 2022

Next Article

La maturità 2022 si fa in tre: torna lo scritto di italiano, poi consegna e discussione della "tesi di diploma"

Related Posts
Leggi di più

Napoli, nasce la Scuola dei Maestri di Strada

È un progetto sociale che mette alla prova il contratto fra le generazioni. L'inclusione sociale implica un cambiamento dell'intera struttura sociale", spiega Cesare Moreno, presidente di Maestri di Strada onlus.