Usa, un giovane su tre vive ancora con i genitori. Record da 40 anni

giovani a casa dei genitori

Giovani a casa dei genitori Più di un giovane americano su tre vive oggi con i suoi genitori. Si tratta della cifra più alta registrata negli ultimi 40 anni, ha sottolineato il Pew Research Institute, dovuta a disoccupazione, che ha colpito in modo più duro proprio qesta fascia di popolazione, a un aumento delle iscrizioni universitarie e al calo dei matrimoni. Secondo lo studio condotto dall’Istituto, nel 2012 il 36% degli americani di età compresa tra 18 e 31 anni, pari a 21,6 milioni, vivevano con i genitori, contro i 18,5 milioni del 2007, l’anno in cui è iniziata la crisi economica. Almeno un terzo di loro sono studenti e sono i più giovani, di età compresa tra i 18 e i 24 anni, quelli più propensi a rimanere nel nido familiare, il 56%, contro il 16% di quelli che hanno tra i 25 e i 31 anni. La ricerca ha inoltre evidenziato che sono soprattutto i maschi a voler rimanere con mamma e papà, pari al 40% contro il 32% delle femmine.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Insubria, l'Ateneo con il personale più cortese

Next Article

Carrozza: "I professori universitari devono saper innovare"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".