Urbino, tris d'eletti per il cambiamento

Nuove cariche accademiche all’ateneo urbinate. Tre nuovi presidi entreranno a far parte del Senato accademico dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Si sono tenute oggi, infatti, le ultime elezioni dei presidi previste dal nuovo Statuto, entrato in vigore il primo gennaio 2009, che prevede al comma 3 dell’art. 47 l’indizione delle elezioni dei presidi di facoltà entro sei mesi dall’entrata in vigore dello Statuto e subito dopo l’elezione delle rappresentanze del personale tecnico-amministrativo e degli studenti nei Consigli di Facoltà, Senato accademico e Consiglio di Amministrazione, tenutesi recentemente.
ciambotti.jpgAlla guida della facoltà di Economia è stato eletto Massimo Ciambotti, nato a San Severino Marche nel 1958, ha diretto per diversi anni l’Istituto di Studi Aziendali della Facoltà di Economia di Urbino. È stato coordinatore del Dottorato in Economia Aziendale (XVIII e XIX Ciclo) e ha prestato collaborazioni con molti Enti pubblici e territoriali. L’attività di ricerca comprende molti campi di attività, tra cui: lo studio dei caratteri dimensionali della piccola impresa; gli aspetti economico-aziendali del franchising e i suoi riflessi sull’economia delle piccole imprese; i problemi delle transizioni imprenditoriali nelle imprese familiari e quelli relativi alla pianificazione del passaggio generazionale.
losurdo.jpgIl professor Domenico Losurdo è stato designato alla guida della facoltà di Scienze della Formazione: nato a Sannicandro di Bari nel 1941, ha studiato a Tübingen e a Urbino, dove si è laureato in Filosofia con una tesi su Karl Rosenkranz. Attualmente è professore ordinario di Filosofia della storia e presidente della Internationale Gesellschaft für dialektische Philosophie- Societas Hegeliana. Uno dei principali campi di ricerca del professor Losurdo è costituito dalla ricostruzione della storia politica della filosofia classica tedesca da Kant a Marx, e del dibattito che su di essa si sviluppa in Germania nella seconda metà dell’Ottocento e nel Novecento. Partendo poi da Hegel e da Marx, sta procedendo a una rilettura critica della tradizione liberale.
cantoni.jpgIl nuovo preside della facoltà di Farmacia è Orazio Cantoni. Nato a Pesaro nel 1954, nel 1981 è stato Visiting Scientist nel Laboratory of Preclinical Pharmacology, NIMH, a Washington D.C. Nel 1982-1983 ha effettuato un post dottorato al Dipartimento di Farmacologia della University of Texas a Houston, e in seguito è stato Visiting Scientist nei Departments of Physics and Experimental Radiotherapy del MD Anderson Hospital in Houston. Professore ordinario dal 2000, dallo stesso anno dirige l’Istituto di Farmacologia e farmacognosia dell’ateneo. Il professor Cantoni ha ricevuto diversi premi: dalla “Associazione Italiana per la Lotta contro i Tumori”, la “Fondazione Assicurazioni Generali” e il “Premio Benedicenti” della Società farmacologia Italiana.

Manuel Massimo

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Operatori telemarketing su Roma

Next Article

Unifi, università e aziende per la ricerca

Related Posts
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.