Bicocca, ecco on line i voti degli studenti ai prof

 

Sul sito unimib.it la valutazione della didattica che comprende anche i “voti” degli studenti ai professori. Oltre alla qualità della didattica, valutate anche aule, spazi studio e soddisfazione complessiva. Quasi 90 mila i questionari completati. Su una scala da 1 a 3, la valutazione media d’Ateneo è 2,4

Milano, 20 ottobre 2014 – È online da oggi il nuovo portale opinioni studenti.unimib.it nel quale sono raccolte e pubblicate le valutazioni degli studenti dell’’Università di Milano-Bicocca sulla qualità della didattica dell’Ateneo, compresi i voti che gli studenti danno ai docenti. I dati ora visibili si riferiscono all’’anno accademico 2013-2014.

I dati si basano sui risultati di quasi 90 mila questionari online obbligatori ai quali hanno risposto i 32 mila studenti iscritti all’’Ateneo esprimendo anche la propria valutazione sull’’attività didattica del singolo docente titolare di uno dei 1.800 insegnamenti, cioè le materie che costituiscono un corso di laurea.

Sono stati valutati gli insegnamenti frontali che rilasciano almeno 3 Crediti Formativi Universitari, appartenenti a tutte le aree disciplinari.

Le domande proposte agli studenti, tramite la piattaforma “Segreterie Online”, si basano sui questionari A.V.A. (Autovalutazione, Valutazione periodica, Accreditamento) che permettono di valutare l’efficacia della didattica, gli aspetti logistico-organizzativi, la soddisfazione complessiva.

I punteggi assegnati, da 0 a 3, rappresentano il giudizio medio espresso dagli studenti.
L’Ateneo valuta “Bassi” i punteggi fino a 1, “Intermedi” i punteggi tra 1 e 2, “Alti” i punteggi superiori a 2. Gli esiti sono disponibili e confrontabili a più livelli: ateneo, dipartimento, corso di studio, docente. La valutazione media dell’Ateneo si colloca nella fascia alta con un punteggio di 2.4.

«L’’introduzione della valutazione pubblica di alcuni aspetti della didattica – dice Paolo Cherubini, prorettore alla Didattica dell’Università di Milano-Bicocca – mira a responsabilizzare i docenti e gli studenti per attivare un circolo virtuoso. Gli studenti, in maniera sempre più responsabile, esprimono un parere, positivo o negativo, sull’’insegnamento di un docente che, a sua volta, ottiene un feedback pubblico e ha modo di calibrare alcuni suoi aspetti. L’’obiettivo finale è rendere sempre più scorrevoli le carriere dei nostri studenti, diminuire gli abbandoni e i fuori corso, tarando al meglio alcuni aspetti della didattica del nostro ateneo».

Nei prossimi mesi la valutazione sarà estesa anche a gran parte delle attività dei laboratori. Da novembre partirà la nuova campagna online di raccolta delle opinioni degli studenti per l’’anno accademico 2014-2015.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

In arrivo 1,7 miliardi per atenei e scuola

Next Article

Legge di stabilità, durissimo attacco degli studenti: "E' un assassinio all'Università"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".