Marche,inauguratal'Università della Pace

300px-bandiera_della_pace_del_sermig.jpgOggi, venerdì 11 dicembre, sciopero dei lavoratori della conoscenza, si celebra nella Regione delle Marche, la Giornata della Pace che quest’anno inaugura la costituzione dell’Università della Pace, come previsto dall’articolo 15 della legge regionale 18 giugno 2002 n.9
La Giunta regionale nel 2002 , approvò il protocollo di intesa con il Consiglio regionale per la costituzione di un’associazione, con sede ad Ascoli Piceno, che svolga attività per la promozione dei diritti umani, della cultura della pace, della cooperazione allo sviluppo e della solidarietà internazionale .
Il presidente dell’Assemblea legislativa Raffele Bucciarelli ha evidenziato il valore del singolare ateneo: “Il primo, voluto da una Regione e di cui fanno parte enti locali, amministrazioni pubbliche, università e associazioni di volontariato con il fine di diffondere una cultura basata sul rispetto dei diritti, sulla diffusione di principi democratici e di partecipazione, sulla valorizzazione delle differenze di etnia, religione, cultura e genere”.
La pace è un valore e una necessità – ha aggiunto Bucciarelli – e deve essere sorretta da sforzi quotidiani perchè sia realizzata”.
Tra gli ospiti della giornata, il Premio Nobel Rigoberta Menchù Tum, la giovane afgana Zoia, che milita in Rawa, organizzazione femminile indipendente dell’Afghanistan, nota a livello internazionale per il suo impegno di civiltà e libertà e Heman Huarache Mamani, scrittore e sciamano peruviano, impegnato da anni in progetti di rivalutazione della cultura locale.
Il consiglio direttivo dell’Associazione Università della Pace è presideduto da Bucciarelli; vice presidente è Marco Pacetti, rettore dell’Università Politecnica delle Marche.
L’Università avrà sede legale ad Ascoli Piceno, e sedi operative in tutte le Marche.
Si ricorda che a Santo Domingo esiste l’ Universidad Experimental di  Félix Adam, centro di istruzione superiore Aperto, promosso dalla Fondazione Accademica dei Professori per la Pace Mondiale  APROPAZ,
Tra le dichiarazioni dell’Università:  I programmi sono rivolti ad adulti  che desiderano laurearsi e dire alla società e alla famiglia. L’Università riconosce l’adulto come segmento della popolazione attivamente produttivo di cui poter avvalorare le esperienze precedenti, in un’ottica di apprendimento collaborativo.

Total
0
Shares
2 comments
  1. Salve a tutti sono un italiano che vive in olanda mia sorella che vive in italia a sentito di questa universita della pace pero visto che lei non a nessun mezzo di comunicazione mi a chesto a me di cercare sull ‘internet un vostro indirizzo oppure un numero telefonico, io non riesco a trovarlo sul vostro sito . se e possibile me lo fate avere cosi lo posso dare a mia sorella.
    distinti saluti

Lascia un commento
Previous Article

Costa Crociere assume e vi porta a bordo

Next Article

Stage retribuiti per le categorie più deboli

Related Posts
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.