Ue, esperimenti a gravità zero

zerog.jpgDifficile restare con i piedi per terra di fronte alle iniziative dell’Esa. L’agenzia Spaziale Europea propone laboratori fuori dagli schemi, come quello scelto per realizzare venti progetti di giovani studenti universitari. Questa volta niente vitro ma un Airbus A300 a gravità zero. La nuova iniziativa dell’Esa permette di fare i propri esperimenti in microgravità partecipando a una serie di voli parabolici.
Il progetto «Fai volare la tua tesi! – Un’esperienza da astronauti» sta raccogliendo le proposte per il 2010. Ogni gruppo di studenti deve pensare un esperimento scientifico da eseguire in assenza di gravità e descriverlo sul sito dell’Esa, nell’area dei progetti didattici, entro il 22 giugno 2009. Una giuria selezionerà 20 gruppi, che, coadiuvati da un responsabile scientifico, dovranno elaborare una proposta dettagliata.
A conclusione di questa fase i gruppi presenteranno i progetti a una giuria e verranno selezionati fino a quattro gruppi che dovranno sviluppare ulteriormente e poi mettere in pratica gli esperimenti proposti nel contesto della Campagna di ricerca sulla microgravità che si svolgerà a Bordeaux, in Francia, nell’autunno del 2010. Gli studenti lavoreranno a stretto contatto con noti scienziati europei del settore. L’Esa offrirà un contributo finanziario per coprire parte dei costi degli esperimenti e delle spese di viaggio, pernottamento ed eventuale partecipazione a una conferenza.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Palermo, relazioni umane in ateneo

Next Article

Milmun, l'Onu sbarca alla Bocconi

Related Posts
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.