Trenitalia Lavora con noi: Posizioni aperte, come candidarsi

Vi piacerebbe lavorare in Trenitalia? Sono disponibili nuove offerte di lavoro in Ferrovie dello Stato, in vista di assunzioni e tirocini nel settore ferroviario. Proprio di recente, Ferrovie dello Stato ha annunciato una maxi campagna di recruiting per il 2018, per assumere 500 Macchinisti e Capitreno, e un piano di inserimenti in RFI per 900 Addetti alla Manutenzione e alla Circolazione, da inserire entro il 2018.
Ecco un breve elenco delle figure ricercate in questo periodo:
Ragionieri e Geometri, con titolo di studio idoneo e per i Geometri abilitazione all’esercizio della professione – Torino, Verona, Venezia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli. Candidature entro 13 agosto;
Addetto alla Programmazione Orari / Turni, con diploma tecnico meccanico, elettrico, meccatronico o elettronico – Milano. Candidature entro 17 agosto;
Specialista Programmazione Orari / Turni, diplomato – Milano. Candidature entro 17 agosto;
Tecnici Manutenzione Rotabili Locomotive, diplomati in materie meccaniche, elettriche, elettroniche o in ambito meccatronico – Milano, Verona, Cervignano del Friuli. Candidature entro 17 agosto;
Assistenti Direzione Lavori RFI, con diploma a indirizzo elettrico, elettrotecnico, elettronico, telecomunicazioni, informatico, meccanico, meccatronico, costruzione ambiente e territorio o geometra – Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona. Candidature entro 26 agosto;
Operatori Specializzati Manutenzione Infrastruttura RFI, diplomati in ambito elettronica ed elettrotecnica, informatica, telecomunicazioni, meccatronica, meccanica ed energia costruzione ambiente e territorio o geometra, trasporti e logistica, con età tra i 18 e i 29 anni – Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona. Candidature entro 26 agosto;
Trenitalia offre interessanti opportunità di inserimento sia per i giovani, anche senza esperienza, che per professionisti esperti in vari ambiti. Per quanto riguarda i candidati più inesperti, le assunzioni Ferrovie dello Stato sono rivolte particolarmente a studenti e neolaureati, in particolare in Ingegneria Civile e dell’Architettura, Industriale e dell’Informazione, Architettura e discipline economiche, giuridiche ed umanistiche, che hanno conseguito il titolo di studio con ottimi voti, per i quali sono previsti appositi programmi di formazione on the job e sviluppo nelle aree Ingegneria, Produzione e Circolazione, Sicurezza, Qualità, Manutenzione, Marketing e Commerciale, Investimenti, Acquisti e Logistica, Immobiliare e Servizi, Risorse Umane, Legale, Strategia e Pianificazione, Internal Auditing, ICT, Amministrazione Finanza e Controllo, e Relazioni Esterne.
Gli interessati alle future assunzioni Trenitalia e alle offerte di lavoro Ferrovie dello Stato possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle ricerche in corso del gruppo, Trenitalia “Lavora con noi”, e registrando il curriculum vitae nell’apposito form, entro i termini di scadenza previsti per le selezioni attive.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Borsa di studio per diventare fumettista dedicata a Paolo Morales

Next Article

Borsa di studio "Gregorio di Agrigento 2018" per tesi sulla Valle dei Templi

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.