Start for Talents: contest di Architettura, Brussels Call

Ti occupi di architettura e design e ti piacerebbe partecipare ad un contest internazionale? L’associazione STaRT ha organizzato Brussels Call Start for Talents

Ti piacerebbe partecipare ad un contest internazionale di architettura e design? STaRT ha organizzato Brussels Call Start for Talents

Ti occupi di architettura e design? L’associazione STaRT ha organizzato Brussels Call Start for Talents, concorso di architettura per progettare una Casa delle Arti nella capitale belga. In palio un premio in denaro da 1000€

Ecco tutte le informazioni e come iscriversi al concorso Start for Talents.

CONCORSO DI ARCHITETTURA START FOR TALENTS 

La Brusserls Call di Start for Talents ha lo scopo di progettare la Casa delle Arti, che sarà un luogo nel quale mostrelaboratori e workshop diventeranno occasione d’incontro e di dibattito. L’edificio diventerà un’icona riconoscibile su scala urbana permettendo alle nuove avanguardie di alimentare le spinte propulsive da sempre proprie alla città belga. 

Nello specifico, si richiede la progettazione di una hall, 2 laboratori (lavorazione ferro e tessuti), 2 sale espositive, un auditorium, un’area ristoro, 5 bagni pubblici per piano, 2 uffici per il personale, un locale impianti (idrico/elettrico), un deposito attrezzature per la manutenzione e una piazza verde esterna.

CHI PUÒ PARTECIPARE

La partecipazione è aperta a tutti, laureandi, laureati o liberi professionisti di qualunque età e provenienti da ogni parte del mondo. I partecipanti potranno iscriversi in forma singola o di gruppo.

SELEZIONE

Una Giuria, composta da studi professionali di architettura, valuterà le proposte pervenute.
Le valutazioni saranno effettuate prendendo in considerazione i seguenti criteri (ognuno dei quali prevede un punteggio da 1 a 3):

  • integrazione al contesto;
  • scelte formali e funzionali;
  • comunicazione idea di progetto.

La Giuria decreterà il vincitore, i primi 3 classificati e potrà assegnare menzioni a progetti scelti.

PREMIO

Al primo classificato verrà corrisposto un premio dall’importo di 1.000 euro (IVA esclusa).

Infine, sia i vincitori che i menzionati, potranno partecipare a futuri concorsi Start for Talents e saranno presenti sul portale dell’Associazione.

L’ASSOCIAZIONE

Start for Talents è un’Associazione nata per promuovere la cultura architettonica. L’obiettivo principale consiste nel voler offrire a giovani professionisti informazioni ed opportunità legate al panorama architettonico mondiale. Attraverso contest e concorsi creativi, permette ai designer di mettere in mostra il proprio talento e di condividere progetti, idee e analisi in uno spazio d’incontro multidisciplinare.

COME PARTECIPARE

Per partecipare al concorso di architettura Brussels Call Start for Talents è necessario produrre i seguenti materiali: 

  • FORM A in formato .pdf e compilato in ogni sua parte. Il modulo, già inviato in fase di iscrizione al contest, deve essere re-inviato anche in occasione della consegna degli elaborati;
  • Pannello di Progetto: foglio digitale A0 con orientamento orizzontale, formato .jpg e risoluzione massima 150 dpi. I contenuti dell’elaborato sono di libera scelta (piante, sezioni, ricostruzioni 3D, render etc.), mentre è obbligatorio inserire un codice identificativo alfanumerico;
  • Relazione di progetto: cartella A4 in Word. La relazione (min. 3000 – max 4000 battute, inclusi spazi) dovrà essere redatta in Arial 11, dovrà descrivere le motivazioni funzionali e formali alla base del lavoro proposto.

Gli elaborati e i relativi documenti devono essere inviati all’indirizzo email [email protected] entro il giorno 9 aprile 2021.

Leggi anche:

https://corriereuniv.it/2020/12/myllennium-award-al-via-il-contest-dedicato-agli-under-30/
https://corriereuniv.it/2020/12/make-it-bright-2020-italiano-il-progetto-vincitore-del-contest-jti/
https://corriereuniv.it/2020/03/coronavirus-al-via-oggi-contest-iononmiannoio-sui-social-media-di-roma-capitale/
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

TikTok, i profili degli 'under 16' diventano privati

Next Article

#Mivaccinoperchè l'iniziativa video degli specializzandi dell'Università di Parma

Related Posts
Leggi di più

Facebook, in Europa 10mila posti lavoro in 5 anni

. "La regione sarà messa al centro dei nostri piani per aiutare a costruire il metaverso che ha il potenziale di aiutare a sbloccare l'accesso a nuove opportunità creative, sociali ed economiche", spiegano Nick Clegg, Vice Presidente Global Affairs del colosso di Menlo Park
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.