Stage retribuiti con 1.200 euro al Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie

stage retribuiti

Stage retribuiti con 1.200 euro mensili con il Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC). L’ente comunitario offre ogni anno due sessioni di tirocini rivolti a laureati in diverse discipline.

I requisiti per partecipare al bando sono: aver completato un ciclo di studi superiori (percorso universitario), conoscere la lingua inglese e non aver usufruito di benefit e tirocini presso istituzioni europee. I candidati ideali per l’ECDC hanno svolto i loro studi nei seguenti ambiti: scienze naturali, problematiche cliniche infettive, salute pubblica, microbiologia, statistica e informatica applicata agli studi medici, scienze sociali e comunicazione scientifica. Tuttavia il bando si rivolge anche a candidati qualificati che abbiano competenze in settori affini o comunque spendibili all’interno delle attività dell’Ente.

Ai candidati selezionati, Il Centro corrisponderà uno stipendio mensile netto di 1207,83 euro, oltre alle spese per il biglietto aereo di andata e ritorno dal paese di origine. Gli stage potranno avere la durata di 3 o 6 mesi complessivi e il luogo di lavoro sarà la sede dell’ente a Stoccolma, in Svezia.

Gli interessati possono mandare la loro candidatura all’indirizzo email: [email protected], allegando il proprio Curriculum Vitae redatto in inglese secondo il formato europeo, una lettera motivazionale in inglese e informato pdf, copia dei titoli di studio più rilevanti.

Maggiori informazioni sulle attività dell’Ente e sulle modalità di selezione le potete trovare sul sito del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Al via il seminario di marketing on line per aspiranti imprenditori

Next Article

Simone, suicida perchè gay

Related Posts
Leggi di più

Facebook, in Europa 10mila posti lavoro in 5 anni

. "La regione sarà messa al centro dei nostri piani per aiutare a costruire il metaverso che ha il potenziale di aiutare a sbloccare l'accesso a nuove opportunità creative, sociali ed economiche", spiegano Nick Clegg, Vice Presidente Global Affairs del colosso di Menlo Park
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.