Specializzazioni, pubblicate le graduatorie ufficiali. Ma la protesta non si ferma

Specializzazioni

Lo ha annunciato nel discorso alla Camera durante il Question Time e così è stato. Sono stati pubblicati i risultati delle prove per il concorso nazionale per l’accesso alle scuole di Specializzazione in Medicina. Sulle graduatorie tante sono state le polemiche per l’annullamento di due domande in seguito all’errore commesso dal Cineca. Poi la rassicurazione del Ministro Giannini: “Dopo un’attenta analisi da parte della commissione abbiamo deciso di validare le prove. Nessun dubbio: le prove sono valide, con 28 quesiti su 30”. Ma la protesta non si ferma: dopo la manifestazione di ieri al MIUR i giovani medici annunciano un presidio a Montecitorio.

Ecco come fare per accedere alle graduatorie.

Sono disponibili i quesiti delle prove sostenute dal 28/10/2014 al 31/10/2014, accedi all’area Pubblicazione Quesiti per consultare le domande e le risposte presentate nelle prove svolte.

Sono disponibili le graduatorie anonime delle 54 Scuole di Specializzazione, per consultarle accedi all’area Graduatorie Anonime.

Per consultare la prova sostenuta, il punteggio attribuito ai titoli e alle prove, la graduatoria provvisoria nominativa e le informazioni sullo scorrimento delle graduatorie accedi all’area riservata di Universitaly con le credenziali utilizzate in fase di iscrizione e clicca su “Vai alla tua area riservata SSM”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Link: "Subito 12mila borse di studio di specializzazione"

Next Article

La battaglia per la geografia

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".