Sono solo 59 mila i nuovi docenti in ruolo per la ripartenza della scuola

Il decreto Sostegni Bis che aveva previsto 120 mila ma ad oggi i nuovi prof che hanno preso parte al nuovo anno scolastico sono esattamente la metà.

Dovevano essere 120 mila ma con fatica ci si è fermati a quota 59 mila. Si è concluso con un successo a metà il piano di assunzioni per il personale scolastico previsto dal decreto Sostegni bis che alla fine dello scorso anno scolastico era stato annunciato come il punto fermo su cui poggiare la ripartenza della scuola dopo la pandemia da Coronavirus.

Come ricorda Il Sole 24 Ore oggi in edicola sono stati immessi in ruolo tra luglio e agosto circa 59mila professori, il triplo del 2020, mentre i contratti di supplenza, secondo gli ultimi dati, sono oltre 165mila, di cui una larga fetta sul sostegno.

Si tratta in ogni caso del livello più alto di immissioni in ruolo dai tempi della Buona Scuola (2015) quando le immissioni furono 80mila. A preoccupare però ci sono anche altri obiettivi che alla ripresa dell’anno scolastico non sono stati ancora raggiunti e che riguardano soprattutto le misure di contenimento dei contagi Covid.

Resta infatti ancora in stand by l’individuazione dell’organico aggiuntivo Covid, al momento fino al 31 dicembre, chiamato a rafforzare competenze e apprendimenti in caduta libera a causa del virus e della troppa didattica a distanza, come hanno evidenziato con chiarezza i risultati dei test Invalsi. Organico che dovrà cercare di tamponare anche il caso del sovraffollamento delle aule.

Sempre secondo il Sole 24 Ore il che cita dati del Ministero dell’Istruzione sono il 2,9% del totale concentrate soprattutto alle superiori e nelle grandi città. Per garantire il ritorno in presenza, e in sicurezza, il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha messo sul piatto circa 2 miliardi di euro, firmato protocolli e inviato diverse circolari alle scuole. Ma sono in molti a scommettere che potrebbero non bastare.

Total
28
Shares
Lascia un commento
Previous Article
Patrizio Bianchi in tv

Primo giorno di scuola, video del ministro Bianchi: “Ritrovarsi è una gioia grandissima”

Next Article

Scuola e trasporti, senatrice Tiziana Drago (FdI) su decreto legge 111/2021: "E' una bomba ad orologeria"

Related Posts
Leggi di più

Concorso scuola, docenti chiedono di riaprire le domande

Iscrizioni sono state chiuse il 31 luglio 2020. Altri candidati hanno acquisito il requisito di partecipazione, altri chiedono di modificare la regione dato che la scelta era stata avanzata sulla base di una eventuale prova preselettiva adesso eliminata
Leggi di più

Scuola, l’organico Covid prorogato fino a giugno

Soddisfatti i rappresentanti dei lavoratori e i dirigenti scolastici. Il personale inserito tra settembre e inizio ottobre nelle classi per dare un aiuto concreto ai docenti curriculari, potrà continuare a lavorare fino alla fine dell’anno