Sesso non protetto e abuso di alcolici nel weekend: la Fondazione Pro lancia l’allarme sui giovani napoletani

Indagine effettuata da Fondazione Pro su mille ragazzi di età compresa tra i 16 e i 19 anni. Il 65% non parla di sesso con i genitori.

Molto alcol, soprattutto durante il weekend, e rapporti sessuali non protetti. Sarebbe questa la fotografia dei giovani napoletani scattata grazie a un sondaggio effettuato da Fondazione Pro a mille ragazzi di età compresa tra i 16 e i 19 anni e i cui risultati sono stati diffusi oggi.

Secondo questa indagine il 65% dei giovani non ha mai parlato di sessualità con il proprio padre o madre, 8 su 10 ammettono di guardare regolarmente siti pornografici e uno su quattro dice di avere rapporti sessuali non protetti.


“I numeri ci dicono che una ragazza su tre e uno su due assumono regolarmente superalcolici nel weekend – spiega Vicenzo Mirone, ordinario di Urologia dell’Università Federico II di Napoli e presidente di Fondazione Pro – , la metà degli adolescenti passa su internet più di 5 ore al giorno Dad esclusa, il 25% delle giovani e il 18% dei loro amici fumano abitualmente, il 25% dei maschi e il 10% delle femmine ha fatto uso di droghe leggere, una su due e uno su tre non praticano alcun tipo di sport. Una generazione inoltre lontanissima dalla copertura contro l’Hpv: a essersi vaccinati sono meno della metà delle adolescenti contro il 12% dei loro coetanei. Partiamo dai primi dati epidemiologici presentati oggi alla Fondazione Banco di Napoli per capire come invertire la rotta, parlando con i ragazzi e fornendo loro gli strumenti necessari per vivere una vita sana e piena”

Total
2
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Taglio alla soglia ISEE per l'esenzione dalle tasse universitarie: a Perugia duemila studenti "a rischio abbandono"

Next Article

"Così non ordinerete 'ndrangheta per dolce", la pubblicità dell'università belga che offende gli italiani

Related Posts