Seconda prova “fattibile”,si pensa già alla terza

m1.jpgDa Roma a Milano la seconda prova non miete vittime. Gli studenti dopo l’arrivo delle buste tirano un sospiro di sollievo. I testi, dalla versione di latino al compito di matematica, non sono impossibili e la maggior parte dei maturandi giudica fattibile il secondo step.

Milano. I maturandi del liceo classico archiviano la seconda prova, la versione di latino, con un giudizio unanime: “fattibile”. Cicerone è considerato meglio di Tacito, dato per probabile alla vigilia, e anche se c’è qualche passo complicato, si supera con facilità. Prova conclusa alle 13.00, con qualche studente fuori già prima di mezzogiorno. C’è anche chi lamenta qualche difficoltà, sottolineando la presenza di frasi un po’complicate, con dei sottintesi. Complessivamente però “al Nord” si dicono soddisfatti.

Quanto allo scientifico, nessuno si aspettava il Teorema dei cavalieri e neppure la geometria piana. Ma, a un primo sondaggio, gli studenti del liceo scientifico sembrano soddisfatti. Anche qui la prova è considerata semplice e fattibile. Due problemi e dieci quesiti di matematica, E i ragazzi che aspirano alla sufficienza tirano un sospirano di sollievo.

Roma. Anche a Roma Cicerone non sorprende gli studenti. Scaramanzie a parte i ragazzi sostengono che la prova “è andata bene”. E anche se Cicerone ritorna sui banchi della maturità, quest’anno non fa paura. Versione di semplice comprensione, giudicata dai primi ragazzi usciti dai licei classici romani “non difficile”. La versione, tratta dal De Officiis non ha colto impreparati gli studenti. Costruzione piuttosto semplice e diverse frasi reperite sul vocabolario. Cicerone confermato anche dalle previsioni, tanto che molte versioni tradotte del celebre oratore erano on line.

Richieste di aiuto sul web. Nonostante la prova venga definita fattibile piovono sos di aiuti sul web. A scrivere sono i maturandi impegnati nella seconda prova scritta. Pochi minuti dopo l’apertura dei plichi, assieme alle prime segnalazioni delle tracce, approdano sui siti studenteschi le richieste di aiuto dei ragazzi, a conferma della maggiore difficoltà della prova di indirizzo rispetto allo scritto del primo giorno.

Archiviate le prove principali, la maturità riprenderà martedì prossimo con l’ultimo esame scritto: la terza prova.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

E-mail incomprensibili, stress assicurato

Next Article

Agenti in tutta Italia e operatori telefonici per Essilor

Related Posts
Leggi di più

Lavorare dopo la maturità? Ce la fa solo il 38% dei diplomati. Strada in discesa solo per chi ha fatto il “tecnico” o il “professionale”

Un'indagine del Ministero dell'Istruzione e del dicastero del Lavoro fotografa la situazione lavorativa degli studenti dopo la fine dell'esame di maturità: solo il 38,5% dei ragazzi che si sono diplomati nel 2019 è riuscito a trovare un lavoro negli anni successivi. Numeri più confortanti per chi è uscito da un istituto tecnico o commerciale: uno diplomato su due già lavora.
Leggi di più

Mai avvolgerla nella plastica o tenerla in tasca: ecco i consigli degli esperti per l’utilizzo della Ffp2: “Se non riceve umidità può durare fino a 40 ore”

Obbligatoria per viaggiare sui mezzi di trasporto e necessaria anche per seguire le lezioni in classe o andare al cinema: la mascherina Ffp2 è uno strumento con il quale stiamo familiarizzando sempre di più in queste settimane. Conservarla correttamente è indispensabile per poterla utilizzare per più di un giorno. "Mai indossarla sopra a una chirurgica".