Salerno, il bambino con il grembiule blu seduto davanti la scuola chiusa

Seduto con un banchetto davanti il cancello sbarrato della propria scuola, solo, il grembiule blu e la mascherina al volto. Sta facendo il giro del web la foto dello studente dell’istituto Matteo Mari, scuola elementare nella zona orientale di Salerno. “Protesta civile e silenziosa di un bambino ed un gruppo di mamme per l’ordinanza regionale che ieri sera ha chiuso le scuole”, recita il post del giornalista campano Adolfo Pappalardo che ha condiviso la foto sui propri canali social.

Lo scatto è stato realizzato da una delle mamme degli studenti che in queste ore stanno organizzando una mobilitazione per opporsi alla chiusura delle scuole, fissata con ordinanza regionale fino al 30 ottobre. La protesta, prevista per domani alle ore 9:30, si svolgerà simbolicamente davanti la prefettura di Salerno. Intanto il web, come al solito, si divide. C’è chi scrive: “Il cuore si stringe davanti ad un bambino senza scuol”, a chi, invece, afferma: “Le scuole chiuse sono necessarie se non vogliamo che i contagi aumentino”.

Leggi anche:

https://corriereuniv.it/2020/10/coronavirus-campania-de-luca-chiude-scuole-e-universita/
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Università di Pavia, concorso per laureati e diplomati

Next Article

Dpcm Conte, scuole e università ancora in presenza ma forte spinta su didattica a distanza

Related Posts
Leggi di più

Seggi elettorali, Cittadinanzattiva: “L’88% ancora nelle aule. E la maggior parte dei comuni non vuole spostarli”. L’appello

Le amministrazioni che hanno deciso di continuare a votare nelle scuole lo fanno per diversi motivi. In primis, la mancanza di luoghi pubblici o privati aventi le caratteristiche richieste. Cioè: senza barriere architettoniche, con servizi igienici e spazi per alloggiare le forze dell'ordine e in prossimità dell’elettorato resident