Roma celebra Alberto Sordi: la settimana degli eventi fino al 27 gennaio

alberto sordi

Biagio Antonacci recupera sabato 19 la data romana che aveva dovuto annullare per motivi di salute, tornando al Palalottomatica con lo spettacolo “Insieme Finire”. Per gli amanti del rock, all’Auditorium Conciliazione c’è un grande appuntamento: il 19 gennaio i classici dei Pink Floyd sono protagonisti di “Atom in Roma”, un grande concerto che comprende più di cento artisti diretti dal Maestro PIero Gallo per una riedizione corale e polifonica delle canzoni più famose dei Pink Floyd, insieme all’esecuzione integrale di “Atom Heart Mother”. Sabato 26 i Nobraino in tournée portano all’Auditorium Parco della Musica con l’album “Disco D’Oro” mentre Meg & Colapesce sono al’Auditorium mercoledì 30 con il “Bipolare Tour 2013”.

Fino al 27 gennaio, Gabriele Lavia porta al Teatro Argentina la commedia pirandelliana “Tutto per bene”. Fino al 3 febbraio al Teatro dei Conciatori Luca De Bei è il protagonista di “Il Grande Mago”, la piece tratta da una storia vera di Vittorio Moroni, storia di un padre che diventa donna, dal licenziamento ai rapporti con i figlio di sei anni e con il resto della famiglia. Al Teatro Arcobaleno un classico come “La Pace” di Aristofane va in scena dal 18 gennaio al 24 marzo con una compagnia di attori specializzati nell’allestimento di commedia classiche antiche.

Fino al 22 gennaio, la Capitale celebra Alberto Sordi, nel decennale della scomparsa, con una rassegna dei suoi film più belli alla Sala Trevi, a cura della Cineteca Nazionale. Dal 18 gennaio al 17 febbraio al Maxxi c’è la mostra “Abitare le case” di Michele Valori, grande urbanista e architetto negli anni Sessanta, incentrata sui suoi studi sull’abitazione e gli interni. Fino al 24 febbraio, gli appassionati di cinema avranno l’occasione di scoprire i documentari di Wener Herzog in versione completamente rimasterizzata: 27 lavori del regista tedesco dal 1960 a oggi.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Pirelli, fate strada con gli stage

Next Article

Corsi e master, ricca l'offerta

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".