RIOT VILLAGE 2014 – Nel Salento il campeggio studentesco più grande d’Italia

riot

Dal 23 luglio al 6 agosto torna Riot Village, nel profondo Salento il più grande campeggio studentesco d’Italia.

Riot Village giunge, ormai, alla VIII edizione, un vero e proprio meeting estivo durante il quale oltre 2000 studenti italiani si incontrano per dibattiti su politica, cultura e impegno sociale con ospiti di rilievo, partecipano agli eventi musicali e alle dance-hall, accolti nella grande pineta di Frassanito (LE) ad un prezzo politico, solo 12 € al giorno.

Riot Village è un evento organizzato dalla Rete della Conoscenza, il network che riunisce gli studenti medi ed universitari di UdS e Link- E’ un’iniziativa messa in campo dagli studenti per gli studenti, in modo da permettere a tutti una vacanza da sogno.

Quest’anno, vista l’altissima partecipazione, si prevedono anche pullman e trasporti organizzati che portino direttamente al campeggio dalle principali città e regioni d’Italia come la Lombardia, Piemonte, Toscana, Lazio, Campania, Molise.

L’evento musicale di punta di Riot Village sarà il 2 agosto, quando nel fossato del Castello di Otranto, durante il Riot Indie Music Festival, si esibiranno i Marta sui Tubi, band folk rock italiana, formatasi nel 2002, i Foja, band indie-rock napoletana nata nel 2006 e il vincitore del Contest, organizzato dalla Rete della Conoscenza, Road to Riot Music Fest.

Tanti i temi di dibattito del meeting estivo della Rete della conoscenza: l’istruzione, il lavoro, la precarietà, le preoccupazioni per il futuro. Sono le questioni più calde per la nostra generazione e durante Riot Village Riot Village saranno messe al centro di iniziative culturali e politiche, per costruire proposte e programmare le iniziative autunnali dei sindacati studenteschi. 

Da pochi giorni si è inoltre concluso il sondaggio online “Anche io voglio la maglia di …. Riot Village 2014”: personaggi della cultura, della politica, artiste/i e intellettuali sono stati votati sui social network da centinaia di giovani e studenti, i personaggi vincitori saranno stampati con delle citazioni sulle t-shirt di Riot! e potranno essere acquistate in campeggio.

“Riot Village è un momento indimenticabile nella mente di chi vi ha partecipato – dichiarano gli organizzatori – un’esperienza unica in cui si conoscono propri coetanei provenienti da ogni angolo d’Italia, in cui si sperimenta uno stare assieme ed una socialità differente,genuina e sostenibile, in cui si condividono passioni e divertimento. Abbiamo da sempre accostato a Riot Village le parole “desideri in movimento” perchè a Riot Village puoi liberarti dallo stress della vita ordinaria per vivere giornate straordinarie!”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"Il cervello artificiale è uno spreco di soldi": 600 ricercatori contro il progetto

Next Article

MIUR, il ministro Giannini incontra le associazioni delle persone con disabilità

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".