Ricerca: a Fondazione Mach 28 nuovi studenti di dottorato

La Fondazione Edmund Mach ha dato il benvenuto, tra ieri e oggi, a 28 nuovi studenti di dottorato, di cui 22 iscritti al nuovo corso di dottorato di ricerca in Scienze agroalimentari e ambientali offerto dall’Università di Trento in collaborazione con la Fondazione Mach e gestito dal Centro alimentazione agricoltura e ambiente (C3A) e sei iscritti presso università italiane e straniere.
Gli studenti provengono da tutta Europa ma anche da aree extra europee: Cina, Cile, Etiopia, Francia, Germania, India, Libano, Turchia, Slovenia, Romania, Gran Bretagna, Nuova Zelanda, Pakistan, Nepal, Sud Africa, Messico.
I temi che gli studenti affronteranno nei loro progetti di ricerca riguardano, fra l’altro, l’analisi e il controllo delle specie invasive di insetti, l’evoluzione genomica della zanzara, ricerche sull’approccio innovativo alla scoperta di nuovi bio-fungicidi sostenibili a basso impatto contro le malattie delle piante.
ansa

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

I Simpson festeggiano 30 anni: il debutto della serie animata tra le più influenti di sempre

Next Article

Scuola e università, manca un miliardo. Fioramonti tentato dall'addio

Related Posts
Leggi di più

Università, Messa: “Episodi concorsi isolati”

"La comunità scientifica è una comunità sana. Ha anticorpia sufficienza per reagire e autoregolarsi, ma deve misurarsi tra le altre cose con una realtà che fatica a trovare il giusto equilibrio tra trazione e innovazione, e a definire cosa caratterizzi il merito in maniera obiettiva, rendendo prossima allo zero l'ineludibile discrezionalità della scelta", parole della ministra Cristina Messa