Quando biologia e cultura si incontrano per abbattere le differenze

Possono cultura e biologia incontrarsi in un seminario che parla di loro? Ci proveranno, lunedì 15 ottobre, nella Facoltà di Lettere di Roma Tre, un gruppo di studiosi provenienti da vari ambiti. Durante il seminario si discuteranno le modalità dell’interazione tra la definizione delle categorie scientifiche e il contesto culturale, politico e sociale nel quale esse si costituiscono. La biologia del resto si presta particolarmente a questa indagine in quanto viene forse considerata la più “molle” delle scienze dure e per questo la più “a rischio” di contaminazioni “umanistiche”.

Tra i protagonisti Marcello Buiatti (biologo) e Giuseppe Longo (matematico ed epistemologo), moderati da Elena Gagliasso (filosofa della scienza). Il progetto interdisciplinare nel quale è inserito l’incontro si chiama “New Humanities”. Le riunioni saranno informali e alle relazioni seguirà un lungo confronto con il pubblico.

Per informazioni www.newhumanities.org
Lunedì 15 ottobre ore 15.00, V. Ostiense 234

Laurea in Biologia

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Guidare un'impresa diventa un gioco

Next Article

La disoccupazione Giovanile si batte in classe: OrientaSud 2012

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".