Politica e relazioni internazionali, alla LUMSA 30 borse di studio per il master

Sono aperte le iscrizioni alla X edizione del Master Universitario di II livello per ‘Esperti in politica e relazioni internazionali, frutto della collaborazione fra Fondazione Roma e LUMSA (Libera Università Ss. Assunta).
La Fondazione Roma mette a disposizione degli studenti più meritevoli 20 borse di studio (ciascuna del valore di € 3.000) a copertura totale delle quote di iscrizione e ulteriori 10 borse di studio a copertura parziale (€ 2.000). Dedicata a Fulvio Roma, emerito socio della Fondazione Roma e personalità del frusinate, una delle borse a copertura totale è riservata a uno studente nato o residente nella provincia di Frosinone. Le borse verranno assegnate su indicazione di un’apposita Commissione di Valutazione
L’obiettivo del Master è quello di avvicinare i giovani all’attività politica e di formare figure professionali in grado di rispondere alle esigenze della società, operando nel mondo delle diplomazia, nelle organizzazioni e nelle istituzioni italiane e internazionali. Intraprendere la carriera diplomatica, lavorare all’interno di partiti e movimenti politici o degli organi centrali e periferici dello Stato. Ma anche cogliere le opportunità offerte dall’Unione europea o trovare impiego all’interno di aziende private che operano in campo internazionale. Collaborare con associazioni culturali o con centri di studi geo-strategici. Numerosi, concreti e stimolanti gli sbocchi professionali che si aprono al termine del percorso formativo.
In partenza il 19 ottobre 2015 presso la sede di Roma dell’Ateneo (Piazza delle Vaschette 101), il Master è rivolto a laureati di secondo livello italiani e europei, nonché a laureati di paesi extra-europei purché in possesso di un titolo di studio equiparato a quello italiano. Le iscrizioni sono aperte fino al 9 ottobre.
“Siamo orgogliosi – dichiara il Presidente della Fondazione Roma, Emmanuele F.M. Emanuele – di tagliare un traguardo così importante come quello della decima edizione del Master. È la conferma di un’intuizione che avemmo anni fa, a partire dalla considerazione che si dovesse tornare a valorizzare la politica, intesa come servizio alla collettività, e che questo dovesse avvenire allargando lo sguardo a quelle relazioni internazionali che, in maniera sempre più consistente, determinano la nostra vita quotidiana”. 
Il Master in pillole

  • Sede del Master: LUMSA – Piazza delle Vaschette 101 (Roma)
  • Iscrizioni: entro il 9 ottobre 2015 (www.lumsa.it/master)
  • Selezioni: 12 – 13 ottobre
  • Inizio corsi: 19 ottobre
  • Numero partecipanti: minimo 20 – massimo 35
  • Orario lezioni: lunedì- martedì – mercoledì – giovedì dalle ore 17.00 alle ore 21.00 (per un totale di 460 ore)
  • 20 borse di studio a copertura totale dei costi di iscrizione (€ 3.000) e 10 borse a copertura parziale (€ 2.000)
  • La frequenza al Master (per non meno dell’80% delle attività complessive) e il superamento delle prove intermedie e dell’esame finale garantiscono l’attribuzione di 60 crediti formativi universitari (cfu) e il conseguimento del titolo di Master universitario di II livello
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

OCSE Internship Programme: opportunità per brillanti studenti in diverse discipline

Next Article

Buona Scuola: approvata la norma sui nuovi poteri dei dirigenti

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.