Pisa, 2 feriti durante la protesta contro Profumo:”Presi a manganellate”

pisa

Caos a Pisa e scontro tra polizia e manifestanti. Un centinaio di studenti e precari dei collettivi stavano protestando contro i tagli del governo all’istruzione, in occasione della visita di Giuliano Amato e Francesco Profumo alla Scuola Sant’Anna. La tensione è salita alle stelle e la polizia è intervenuta. Due ragazzi sono rimasti feriti- forse perché colpiti dai manganelli.

“E’ stata una cosa assurda”, ha testimoniato Federico Olivieri, ricercatore precario dell’Università di Pisa e candidato al consiglio comunale per Rifondazione Comunista.

“Non c’era nessun motivo per avvicinarsi ai manifestanti che stavano solo protestando in modo civile e pacifico contro il ministro Profumo. Il cancello era chiuso e i poliziotti proteggevano ogni possibile accesso, non c’era nessun pericolo che i ragazzi potessero scavalcare. Vorrei che in questa città fosse ancora possibile esprimere il proprio dissenso senza essere presi a manganellate”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Coca Cola Cup: il torneo degli studenti

Next Article

"Il Tetris guarisce l'occhio pigro"

Related Posts
Leggi di più

Università, Messa: “Episodi concorsi isolati”

"La comunità scientifica è una comunità sana. Ha anticorpia sufficienza per reagire e autoregolarsi, ma deve misurarsi tra le altre cose con una realtà che fatica a trovare il giusto equilibrio tra trazione e innovazione, e a definire cosa caratterizzi il merito in maniera obiettiva, rendendo prossima allo zero l'ineludibile discrezionalità della scelta", parole della ministra Cristina Messa