Neo dipartimento a Comunicazione della Sapienza

Nascita del Dipartimento Comunicazione e Ricerca Sociale alla Facoltà di Scienze della Comunicazione a Roma.

Vento di cambiamenti nel mondo dell’Università italiana. Questo è certo. In un clima generale di incertezza e di protesta, mercoledì 30 giugno 2010, si è tenuto in via Salaria 113, presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza Università di Roma, un consiglio straordinario di facoltà. Ordine del giorno l’elezione del direttore del neo-nato Dipartimento Comunicazione e Ricerca Sociale.
All’unanimità, ben 85 voti e una sola astensione, è stata decretata l’elezione di Mario Morcellini, preside uscente della Facoltà di Scienze della Comunicazione. Il candidato ha ribadito durante l’incontro l’importanza di “valorizzare gli elementi di identità, differenziazione culturale e di progetto” in un momento di crisi come quello che l’istituzione universitaria sta attraversando oggi.
Il Dipartimento è nato dalla confluenza tra i Dipartimenti di Sociologia e Comunicazione e quello di Ricerca Sociale e Metodologia Sociologica ”Gianni Statera”.
Il Dipartimento Comunicazione e Ricerca Sociale è stato presentato dal consiglio votante come “un’istituzione che si rivolge coraggiosamente al futuro. L’esito del voto testimonia il valore di un progetto condiviso e una comune fede nelle istituzioni universitarie”.
Condivisione e fiducia: questo il messaggio che la nascita di questo nuovo Dipartimento sembra voler lanciare al mondo accademico.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Compleanno di Confindustria

Next Article

Ricercatori 0 - Studenti 0

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale