Notte dei Musei, rischio scongiurato: il Colosseo sarà aperto

notte dei muse

Si parte il 17 maggio: musei aperti di notte in tutta Europa, e a un prezzo speciale. L’Italia, però, presenta la sua sorpresa: il Colosseo, uno dei monumenti più celebri di Roma, rischia di essere chiuso.

Sembra paradossale, ma ci ritroviamo a raccontare l’ultimo tassello della curiosa storia del Bel Paese e della conservazione dei suoi monumenti.  Il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini spiega: “Purtroppo a oggi il Colosseo non sarà aperto  e vorrei si sapesse perché non lo sarà, ovvero perché, a meno che non cambino le cose nelle prossime ore e me lo auguro, in base alle regole degli accordi sindacali per aprire il museo serve che un terzo dei lavoratori siano volontari interni e non si sono trovati cinque volontari per tenere aperto il Colosseo”.

Non ci sono, quindi, al momento, soluzioni per ovviare al problema: “Posso solo fare un appello affinché la questione si risolva. Mi stupisce che davanti a un evento europeo non si riesca a trovare una soluzione”.

Sul fatto è intervenuto anche il sindaco di Roma, Ignazio Marino: “La questione è molto chiara: il ministro può aprirlo soltanto se tra tutto il personale a disposizione ci sono almeno cinque persone che in maniera volontaria accettano di lavorare, ovviamente venendo compensati per il loro lavoro. “Da romano e da sindaco sono certo che ci saranno cinque persone, che di fronte al desiderio di tanti turisti e romani di visitare il Colosseo, vorranno sacrificare alcune ore del loro tempo per consentire l’apertura del Colosseo”.

Anche Piero Fassino, sindaco di Torino e presidente dell’Anci, ha lanciato il suo appello: “Mi auguro che si trovi una soluzione, io sono convinto che le regole sindacali debbano essere calibrate sulla base delle priorità fondamentali. Insomma, la base di tutto è la valorizzazione massima del patrimonio artistico. In Italia vengono milioni e milioni di turisti l’anno per il nostro patrimonio culturale. Non possiamo permetterci situazioni simili”.

La “Notte dei Musei” rientra in un programma europeo che va avanti dal 2005: in Italia saranno aperti dalle 20 alle 24 tutti i musei statali e il costo del biglietti sarà di 1 euro. Il Museo degli Uffizi di Firenze e gli scavi di Pomei prenderanno parte all’iniziativa. Nella giornata di ieri, però, è stato trovato l’accordo con i sindacati. Colosseo aperto, quindi, e rischio brutta figura finale scongiurato. Almeno per questa volta.

 

RN

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Garanzia Giovani - Poletti: "E' la strada giusta"

Next Article

Prove Invalsi, gli studenti alzano la voce: "Boicottaggio alto, il MIUR racconta bugie"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".